Informazioni
Teatro al Parco
Pianta
Biglietteria
Contatti
Come raggiungerci
Parco Ducale 1,
43100 Parma (IT)
AGENDA
TEATRO, LE PRODUZIONI 2021/2022
Sono otto le nuove creazioni in catalogo, tra produzioni e coproduzioni, firmate da Maurizio Berc...
Appuntamenti in agenda (3)
RASSEGNE E FESTIVAL
Dal 1 Ottobre al 19 Dicembre
STAGIONE OTTOBRE - DICEMBRE 2021
Teatro di figura, circo, prosa, danza. La nuova stagione del Teatro delle Briciole unisce con n...
Tutte le rassegne e festival (1)
FORMAZIONE
UN UNICO DANZARE
Un percorso per imparare a stare vicini. Progetto tra teatro, danza e arte per bambini dai 3 an...
BABY DON`T CRY
CANTIERE "NUOVI SGUARDI PER UN PUBBLICO GIOVANE"
-Stampare produzione-Scheda Tecnica
Lingue:
    

Convinto dell’importanza di un confronto con esperienze teatrali differenti rispetto all’universo tradizionalmente definito “teatro-ragazzi”, nel 2010 il Teatro delle Briciole inaugura Nuovi sguardi per un pubblico giovane, un “cantiere produttivo” con cui si propone di affidare a gruppi della ricerca italiana il compito di creare uno spettacolo per bambini. Sono nati così Baby don’t cry, affidato a Babilonia Teatri (2010), La Repubblica dei bambini (Teatro Sotterraneo, 2011), Pop up, un fossile di cartone animato (I Sacchi di Sabbia, 2013), tre lavori che costituiscono il primo capitolo del cantiere. Il secondo capitolo, inaugurato nel 2015 con Play, affidato a Mirto Baliani, e Sherlock Holmes a CollettivO CineticO, si concluderà con Felice, affidato a Silvia Gribaudi.


BABY DON’T CRY

ETÀ 7-10 ANNI

una produzione del TEATRO DELLE BRICIOLE

nell’ambito del cantiere NUOVI SGUARDI PER UN PUBBLICO GIOVANE

regia affidata a Valeria Raimondi, Enrico Castellani | Babilonia Teatri

assistente alla regia Ilaria Dalle Donne
con Marco Olivieri, Francesco Speri

prima rappresentazione: Bari, 22 maggio 2010

Lo spettacolo BABY DON’T CRY si è sviluppato a partire da un lavoro di ricerca diretto con i bambini di alcune scuole di Parma e affronta il tema del pianto con un linguaggio teatrale pop-rock che è la cifra stilistica originale di Babilonia Teatri . Il progetto nasce dalla voglia di creare uno spettacolo per ragazzi che affrontasse un tema di cui i bambini hanno una conoscenza e un`esperienza diretta e profonda. Un tema sul quale gli adulti non avessero la possibilità di porsi su un piano di superiorità rispetto ai bambini, ma di condivisione e confronto. Piangere è un`esperienza che appartiene a tutti, ma che nelle diverse età della vita assume significati e valori diversi. L’esperienza fatta nelle scuole rivela che per i bambini il pianto non rappresenta in nessun modo un tabù. E` anzi materia di cui parlano senza nessuna reticenza, cogliendone la necessità e l`importanza. Lo spettacolo vuole essere una fotografia di quello che è oggi il rapporto dei bambini col pianto. Si è guardato al tema da punti di vista diversi. Accostandoli per creare una gamma di istantanee capaci di esaurire tutte le sfumature dei colori del pianto. Istantanee che hanno valore anche scisse le une dalle altre, ma che raggiungono il loro bilanciamento solo nell`unità dello spettacolo.

Il pianto è ordinario e straordinario insieme. E` quotidiano ed eccezionale, e` consuetudine e stupore. E` disperazione e gioco, spesso è un ibrido dove è difficile scindere tristezza e gioia, necessità e capriccio, felicità e disperazione, realtà e immaginazione. Per restituire tutte le valenze che il piangere porta con sé senza fare in alcun modo una graduatoria delle ragioni migliori facciamo ricorso a tutti gli strumenti che il teatro ci offre: dalle luci alla musica, dalla voce al corpo, dalle parole ai suoni, dalla magia allo svelamento, dai simboli alla meraviglia.
Il risultato è uno spettacolo che parla di bambini e con i bambini, ma che cerca di non trattarli come tali.

Babilonia Teatri, è un gruppo emergente della scena italiana, che ha vinto con lo spettacolo   “Made in Italy” ( per adulti) , il  Premio Scenario 2007, Premio Speciale Ubu 2009, (l’equivalente dei  Molières in Francia ) e il premio  Vertigine 2010 (piattaforma dedicata alla nuova scena italiana sotto la direzione artistica di Giorgio Barberio Corsetti ) e ha partecipato al  Festival Impatiences al Théâtre de l`Odéon di Parigi  nel Giugno  2010.



Rassegna stampa
Approfondimenti
UN FANTASTICO POSTO PER PROVARE
ARCHIVIO
Vedi
IL PINGUINO SENZA FRAC
PROPOSTE PER L`INFANZIA
Vedi
PINICORILLO
ARCHIVIO
Vedi
I SAPUTONI O LO STUPORE DEL CONOSCE...
ARCHIVIO
Vedi
SCROOGE
ARCHIVIO
Vedi
IL BRUTTO ANATROCCOLO
PROPOSTE PER L`INFANZIA
Vedi
CON LA BAMBOLA IN TASCA
IL TEATRO COME INIZIAZIONE
Vedi
UN BACIO...UN BACIO ANCOR...UN ALTR...
CLASSICI DERUBATI
Vedi
IL GRANDE RACCONTO
CLASSICI DERUBATI
Vedi
SIAMO QUI RIUNITI O DELLA DEMOCRAZI...
PROGETTO `Politoi"
Vedi
I GRANDI DITTATORI
PROGETTO "Politoi"
Vedi
FANGO
ARCHIVIO
Vedi
SCHOLÉ, O DEL LENTO TEMPO CHE FA D...
PROGETTO "Politoi"
Vedi
CIRANO
CLASSICI DERUBATI
Vedi
L`ORCO SCONFITTO OVVERO IL SAPERE D...
IL TEATRO COME INIZIAZIONE
Vedi
LA REPUBBLICA DEI BAMBINI
CANTIERE "NUOVI SGUARDI PER UN PUBBLICO GIOVANE"
Vedi
PICCOLI SENTIMENTI
CO-PRODUZIONI
Vedi
CAPPUCCETTO ROSSO
Vedi
LA DOMANDA SU MOZART
NOVITÀ
Vedi
POP UP, UN FOSSILE DI CARTONE ANIMA...
CANTIERE "NUOVI SGUARDI PER UN PUBBLICO GIOVANE"
Vedi
STORIE VERE E MENO VERE DAGLI ABISS...
E` ispirata al racconto "Il colombre" di Dino Buzzati l...
Vedi
IL VIAGGIO OVVERO UNA STORIA DI DUE...
CANTIERE CUSTODI NUOVI TALENTI
Vedi
JOHN TAMMET FA SENTIRE LE PERSONE M...
Vedi
BRUTTA BESTIA
Cos`è la rabbia? Un bambino e sua mamma intraprendono ...
Vedi
DILUVIO ROCK RACCONTO DI PAROLE E M...
Vedi
IL BAMBINO DELLA LUNA
Una favola notturna sulla forza dell`amicizia infantile...
Vedi
PLAY
CANTIERE "NUOVI SGUARDI PER UN PUBBLICO GIOVANE" 2° CA...
Vedi
SHERLOCK HOLMES
CANTIERE NUOVI SGUARDI PER UN PUBBLICO GIOVANE
2...
Vedi
ALL WAYS
Vedi
VAI AL CATALOGO ONLINE
Découvrez tous les productions du Teatro delle Briciol...
Vedi