Teatro delle Briciole
Informazioni
Teatro al Parco
Pianta
Biglietteria
Contatti
Come raggiungerci
Parco Ducale 1,
43100 Parma (IT)
AGENDA
TEATRO, LE PRODUZIONI 2021/2022
Sono otto le nuove creazioni in catalogo, tra produzioni e coproduzioni, firmate da Maurizio Berc...
Appuntamenti in agenda (4)
RASSEGNE E FESTIVAL
Dal 5 Dicembre al 12 Dicembre
IMPERTINENTE FESTIVAL
La settima edizione della rassegna di teatro di figura: L`allegoria sulla migrazione di Rodisio...
Tutte le rassegne e festival (2)
FORMAZIONE
UN UNICO DANZARE
Un percorso per imparare a stare vicini. Progetto tra teatro, danza e arte per bambini dai 3 an...
IL TEATRO DELLE BRICIOLE A GINEVRA
Dal 12 al 22 luglio «I Saputoni o lo stupore del conoscere» va in scena al Théâtre de l’Orangerie
Altre Lingue:     
Parma, 7 luglio 2012 - Il Teatro delle Briciole approda a Ginevra. Dal 12 al 22 luglio lo spettacolo «I Saputoni o lo stupore del conoscere», rivolto ai bambini dai 3 anni, scritto e diretto da Letizia Quintavalla e Bruno Stori, andrà in scena al Théâtre de l’Orangerie nella città elvetica. Interpretato da Beatrice Baruffini e Agnese Scotti con il tecnico Dario Andreoli, «I Saputoni o lo stupore del conoscere» si rivolge ai più piccoli che cercano con i sensi il senso di tutto. Qualcosa dentro di noi umani fin dalla nascita, vuole sapere come? dove? quando? che cosa e perché? Gli enigmi del mondo insomma e ogni apprendimento è un atto creativo.
Immaginiamo un tempo mitico, un’infanzia del mondo dove tutto è terribilmente interessante dalla mattina alla sera. A e B sono due buffe creature di poche parole, con i sensi sempre allerta, implacabilmente attratte da ciò che le circonda.
In un piccolo spazio circolare, grande come la terra intera, incontrano una palla, un pennello e un grande libro, ne scoprono le caratteristiche giocando come due clown bambini, costruiscono, creano senza fretta e imparano dalla vita. Arrivano anche le parole, ma con calma, perché nessuno ti corre dietro. Almeno fino ad un certo punto. Fino al punto in cui un’ombra nera entra in scena, C, una specie di energumeno che sa solo dare pugni. Fa male e rompe l’armonia, ma ci vuole anche lui per crescere, per spingersi avanti nello stupore del conoscere. C’è poco da fare, anzi tanto: A e B devono imparare a negoziare con C, così diventa un vero e proprio “A B C”.

Altri
5 Dicembre
LA MIGRAZIONE DEGLI ANIMALI
La "Prima immagine" del nuovo progetto della Compagnia ...
Vedi
5 Dicembre
LA FOLA DE L`OCA, L`E` BELA S`L`E` ...
Un piccolo assaggio delle narrazioni orali della provin...
Vedi
5 Dicembre
LEGATI AL BRANCO
Un grande animale di ferro lavorato a mano ci parla in ...
Vedi
8 Dicembre
CARO ORCO
Vedi
8 Dicembre
LA PANCIA DEL MONDO
Vedi
11 Dicembre
AU-DELA` DU MUR
Il nuovo spettacolo del regista franco-italiano Nino D`...
Vedi
12 Dicembre
SONIA E ALFREDO
Vedi
Dal 17 Dicembre al 18 Dicembre
THE BARNARD LOOP
Vedi
19 Dicembre
NASO D`ARGENTO
Vedi