Teatro delle Briciole
Informazioni
Teatro al Parco
Pianta
Biglietteria
Contatti
Come raggiungerci
Parco Ducale 1,
43100 Parma (IT)
AGENDA
TEATRO, LE PRODUZIONI 2021/2022
Sono otto le nuove creazioni in catalogo, tra produzioni e coproduzioni, firmate da Maurizio Berc...
Appuntamenti in agenda (1)
RASSEGNE E FESTIVAL
Dal 1 Ottobre al 19 Dicembre
STAGIONE OTTOBRE - DICEMBRE 2021
Teatro di figura, circo, prosa, danza. La nuova stagione del Teatro delle Briciole unisce con n...
Tutte le rassegne e festival (1)
Dal 4 al 6 Maggio  - 20:30 h.
CINEMA EDISON D'ESSAI
IL DEBUTTO DI ULIDI PICCOLA MIA
Mateo Zoni presenta la sua opera prima prodotta da Solares e Indigo Film, in collaborazione con Comune, Provincia e Ausl di Parma. La storia di un`adolescente che sta per uscire da una comunita per affrontare la vita adulta.
Altre Lingue:     
venerdì 4 maggio ore 20.30
sabato 5 maggio ore 20.30
domenica 6 maggio ore 20.30

Il regista è presente in sala alla proiezione del 4 maggio

ULIDI PICCOLA MIA

Italia 2011 (HD, 67`, col.)

regia, sceneggiatura
Mateo Zoni
soggetto
dal libro/from the book Fuga dalla follia di/by Maria Zirilli
fotografia
Alessandro Chiodo
montaggio
Sara Pazienti
scenografia
Andrea Gualandri
musica
Piernicola Di Muro
suono
Ettore Santo
interpreti
Paola Pugnetti, Giada Meraglia, Marcella Diena, Eleonora Deidda, Marco Romeo, Laura Polito, Stefano Bardi, Eleonora Rizzi, Giancarlo Pugnetti, Mina Bettache, Mirko Salati, Dante Pugnetti, Fousia Bettache, Mohammed Bettache, Fabio Vanni, Alessandro Nidi

produttori
Nicola Giuliano, Francesca Cima, Andrea Gambetta, Mateo Zoni
produzione
Indigofilm, Solares Fondazione delle Arti, Cineteca di Bologna,

vendita all’estero
Solares Fondazione delle Arti
Mateo Zoni

Paola sta per compiere diciotto anni, di cui gli ultimi quattro trascorsi lontano dalla famiglia, in comunità. Non può e non vuole tornare a casa. Figlia di una donna musulmana e di un contadino, si trova divisa tra due culture molto diverse tra loro. Ora sarà inoltre costretta ad affrontare, dopo un lungo periodo di sofferenza, tutte le difficoltà legate alla fine dell’adolescenza e all’ingresso nell’età adulta.

«L’idea del film è nata da uno spettacolo teatrale che non ho visto, ma che mi è stato raccontato. Nella pièce, Paola, la giovane protagonista del mio film, canta una poesia di Mariangela Gualtieri: “Giuro che io salverò la delicatezza mia”. Quando me l’hanno presentata, mi ha coinvolto subito quel suo sguardo attraente nel quale è bello perdersi. Ulidi piccola mia è un film sulla delicatezza, che penso sia in assoluto il sentimento più trasgressivo. Il più scandaloso e forse il più rivoluzionario. Per questo vorrei che le immagini avessero sul pubblico un effetto quasi fisico: come una stretta confortante, un’energia sprigionata che infondesse coraggio».

Mateo Zoni (Parma, 1979) ha diretto nel 2001 il documentario Fassbinder: dritto al cuore di Alexanderplatz, prodotto e trasmesso da RaiSat Cinema, seguito, tre anni dopo, da Rashomon o della verità, un documentario commissionato dal Centro Cultural de Belém, legato alla messa in scena della pièce teatrale Rashomon di Ry?nosuke Akutagawa, allestita da una compagnia di contadini in un villaggio rurale portoghese. Ha quindi realizzato Hanna Schygulla vede Hanna Schygulla, un’intervista in cui la grande attrice, vera e propria musa ispiratrice di Rainer Werner Fassbinder con cui ha realizzato oltre venti film, riflette sulla sua vita e la sua carriera. Nel 2007 ha diretto il cortometraggio Quando arrivano le vacanze, prodotto da Solares Fondazione delle Arti. Ulidi piccola mia è il suo primo lungometraggio.

FILMOGRAFIA
Fassbinder: dritto al cuore di Alexanderplatz (cm, doc., 2001), Rashomon o della verità (mm, doc., 2004), Hanna Shygulla vede Hanna Shygulla (cm, 2006), Quando arrivano le vacanze (cm, 2007), Ulidi piccola mia (2011).