Teatro delle Briciole
Informazioni
Teatro al Parco
Pianta
Biglietteria
Contatti
Come raggiungerci
Parco Ducale 1,
43100 Parma (IT)
AGENDA
1 Ottobre
TRADIMENTI
Una delle opere chiave di Harold Pinter. I tradimenti che avvengono in scena ci spingono a pensar...
Appuntamenti in agenda (6)
RASSEGNE E FESTIVAL
Dal 1 Ottobre al 19 Dicembre
STAGIONE OTTOBRE - DICEMBRE 2021
Teatro di figura, circo, prosa, danza. La nuova stagione del Teatro delle Briciole unisce con n...
Tutte le rassegne e festival (1)
Dal 6 Ottobre al 29 Aprile
IL TOUR ITALIANO DI FABRIZIO GIFUNI
Dopo il debutto autunnale a Mosca e a Roma, il pluripremiato "L`ingegner Gadda va alla guerra", prodotto con la collaborazione del Teatro delle Briciole, affronta un lungo viaggio nei teatri italiani.
Altre Lingue:     

L`INGEGNER GADDA VA ALLA GUERRA
LE DATE DELLA TOURNEE



3/5 FEBBRAIO, MILANO, TEATRO FRANCO PARENTI
8/12 FEBBRAIO, NAPOLI, GALLERIA TOLEDO
15/16 FEBBRAIO, MESTRE, TEATRO TONIOLO
18/19 FEBBRAIO, VERONA, TEATRO CAMPLOY
21/22 FEBBRAIO, LA SPEZIA, TEATRO CIVICO
24/25 FEBBRAIO, GENOVA, TEATRO GUSTAVO MODENA
27 FEBBRAIO, AOSTA, TEATRO GIACOSA
29 FEBBRAIO, VIGEVANO, TEATRO CAGNONI
6/7 MARZO, CESENA, TEATRO BONCI
9 MARZO, PIACENZA, TEATRO MUNICIPALE
13/18 MARZO, PADOVA, TEATRO VERDI
22/23 MARZO, MODENA, TEATRO STORCHI
28/31 MARZO, RAVENNA, TEATRO DANTE ALIGHIERI
11/15 APRILE, VENEZIA, TEATRO GOLDONI
25/29 APRILE, CAGLIARI, TEATRO MASSIMO


Da Milano a Napoli, da Venezia a Genova, è un lungo viaggio nei maggiori teatri italiani quello de "L’ingegner Gadda va alla guerra", lo spettacolo che ha fatto vincere nel 2010 all’autore e attore Fabrizio Gifuni i premi più prestigiosi della scena italiana, prodotto con la collaborazione del Teatro delle Briciole. L`opera, diretta come il precedente fortunato lavoro pasoliniano "Na specie de cadavere lunghissimo" da Giuseppe Bertolucci, fa tappa a Milano, Napoli, Mestre, Verona, La Spezia, Genova, Aosta, Vigevano, Cesena, Piacenza, Padova, Modena, Ravenna, Correggio, Venezia, Cagliari.

Fabrizio Gifuni e Giuseppe Bertolucci hanno fatto riscoprire in questi anni al pubblico italiano due mostri sacri della nostra letteratura, Gadda e Pasolini, visti non come miti da celebrare, ma interpreti dell`identità di una nazione, attualissimi `medici` dei vizi e delle storture di un popolo. I due spettacoli che ne sono nati, <Na specie de cadavere lunghissimo> e >L’ingengenr Gadda va alla guerra>, compongono una sorta di racconto della coscienza italiana del `900, una "mappa cromosomica" del nostro paese, utile per capire, come ha dichiarato Gifuni, "come siamo arrivati all`oscenità di questi anni".

<L’ingegner Gadda va alla guerra> ha vinto tutti i più importanti premi del teatro in Italia: l’Ubu, l’Oscar del teatro italiano, sia nella categoria “spettacolo dell`anno” sia come “miglior attore”; il premio della Associazione nazionale dei critici teatrali; il premio “Le maschere del tearo italiano” come “miglior attore di monologo”.
Lo spettacolo è un intarsio di scritture di Carlo Emilio Gadda e William Shakespeare che restituiscono uno squarcio rivelatore sull`Italia della Grande Guerra e del Ventennio fascista, con impressionanti risonanze con il male oscuro dell`Italia di oggi. E` il Gadda giovane ufficiale sul fronte del `15-`18, quello dei `Diari di guerra e di prigionia`, che racconta fedelmente cosa accade in trincea, la disfatta di Caporetto, la detenzione nei campi di prigionia tedeschi e la morte del fratello Enrico, che modificheranno per sempre la vita dello scrittore. Spiega Gifuni: "Il dolore non è mai solo fatto `privato`. Anzi. Si fa sempre inesorabilmente `pubblico`. Con progressione implacabile, la furia di Gadda inizia a montare e ad abbattersi, a colpi d`ascia, sul suo paese - che è pur pronto a difendere con la vita - sul suo popolo e sui suoi governanti. Scritti dall`assai scomodo osservatorio delle trincee, i suoi Diari di guerra e di prigionia squarciano il velo su qualsiasi retorica patriottarda per farsi atto d`amore autentico e doloroso". E qui si innesta la seconda parte dello spettacolo, tratta da `Eros e Priapo`, impressionante atto d`accusa contro Mussolini e l`Italia del Ventennio, che si consegna a un "tiranno che si preoccupò de le femmine; al delirio narcissico di un ultra-istrione, auto-erotomane affetto da violenza ereditaria". "E` il sèguito ideale - spiega Gifuni -  del discorso aperto con le riflessioni performative luterane e corsare di `Na specie de cadavere lunghissimo, un atto cognitivo `sacrale` - rituale laico di un consorzio civile che si vorrebbe migliore - utile forse a chiunque, oggi, voglia provare a riannodare i fili di una tela in brandelli. La tela di un paese chiamato Italia".



Altri
1 Ottobre
TRADIMENTI
Una delle opere chiave di Harold Pinter. I tradimenti c...
Vedi
Dal 2 Ottobre al 3
TARO IL PESCATORE
Tout public da 3 anni. Un pescatore teova qualcosa di i...
Vedi
Dal 8 al 09 Ottobre
POUR LE MEILLEUR E POUR LE PIRE
Un vortice di numeri circensi, al servizio di un raccon...
Vedi
Dal 9 Ottobre al 10
CARO ORCO
Maurizio Bercini veste i panni della figura chiave dell...
Vedi
15 Ottobre
LUCI DI CARNI
Un appuntamento con la danza d`autore. Luci di carni na...
Vedi
Dal 16 Ottobre al 17
I SOGNATORI
Tout public da sei anni. Tre sognatori cercano la luna,...
Vedi
Dal 16 al 17 Ottobre
LA PANCIA DEL MONDO
Tout public da 3 anni. Uno spettacolo sonoro e visuale,...
Vedi
Dal 23 Ottobre al 24
GUIGNOL ET MAMA SWING
Tout public da 3 anni. Creato a Lione due secoli fa, op...
Vedi
Dal 30 al 31 Ottobre
BOUGER LES LIGNES - HISTOIRES DE CA...
La celebre Compagnie de L`Oiseau-Mouche a Parma, Strume...
Vedi
Dal 13 Novembre al 14
SOUVENIR
Vedi
21 Novembre
LULU`
Vedi
Dal 27 Novembre al 28
SAPORE DI SALE
Odissea di una sardina
Vedi
4 Dicembre
ANTICHI MAESTRI
Vedi
11 Dicembre
AU DE-LA DU MUR
Vedi
12 Dicembre
SONIA E ALFREDO
Vedi
Dal 17 Dicembre al 18 Dicembre
THE BARNARD LOOP
Vedi
19 Dicembre
NASO D`ARGENTO
Vedi