Teatro delle Briciole
Informazioni
Teatro al Parco
Pianta
Biglietteria
Contatti
Come raggiungerci
Parco Ducale 1,
43100 Parma (IT)
AGENDA
1 Ottobre
TRADIMENTI
Una delle opere chiave di Harold Pinter. I tradimenti che avvengono in scena ci spingono a pensar...
Appuntamenti in agenda (6)
RASSEGNE E FESTIVAL
Dal 1 Ottobre al 19 Dicembre
STAGIONE OTTOBRE - DICEMBRE 2021
Teatro di figura, circo, prosa, danza. La nuova stagione del Teatro delle Briciole unisce con n...
Tutte le rassegne e festival (1)
1 Settembre
MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA
SOLARES CO-PRODUCE IL NUOVO FILM DI PANAHI
`The accordion`, che prossimamente sarà in anteprima mondiale al Cinema Edison d`essai, debutta alla Mostra del Cinema di Venezia
Altre Lingue:     
C`è anche Parma nel nuovo film di Jafar Panahi, il regista iraniano incarcerato lo scorso marzo dal regime di Teheran con l`accusa di attività antigovernative e rilasciato su cauzione in maggio dopo che registi e attori di tutto il mondo avevano firmato appelli per sua la liberazione. `The accordion`, che viene presentato il 1 settembre alla Mostra del Cinema Venezia nell`ambito delle Giornate degli autori, vede infatti la partecipazione alla produzione di Solares Fondazione delle Arti insieme alla Regione Emilia-Romagna e alla Cineteca di Bologna. Prodotto da Art for the world, il film verrà proiettato prossimamente a Parma in anteprima mondiale al Cinema Edison d`essai.
Si tratta di un cortometraggio che fa parte di `Then and now beyond borders and differences`, un film diretto da registi di tutto il mondo. Racconta la storia di due bambini che suonano per strada vivendo di elemosina. Un giorno arriva un tale e ruba i loro strumenti. I bambini, seguendo il suono della musica, lo trovano a suonare anche lui in strada chiedendo l`elemosina. Si uniranno a lui. Un film in cui Panahi raconta la Teheran di oggi e delinea una potente metafora sulla violenza, sulla tolleranza e la speranza.
Panahi non potrà essere a Venezia alla presentazione del film, perché a tutt`oggi non ha un passaporto. Tra un mese dovrà affrontare il processo e potrebbe tornare in carcere.