Teatro delle Briciole
Informazioni
Teatro al Parco
Pianta
Biglietteria
Contatti
Come raggiungerci
Parco Ducale 1,
43100 Parma (IT)
AGENDA
1 Ottobre
TRADIMENTI
Una delle opere chiave di Harold Pinter. I tradimenti che avvengono in scena ci spingono a pensar...
Appuntamenti in agenda (6)
RASSEGNE E FESTIVAL
Dal 1 Ottobre al 19 Dicembre
STAGIONE OTTOBRE - DICEMBRE 2021
Teatro di figura, circo, prosa, danza. La nuova stagione del Teatro delle Briciole unisce con n...
Tutte le rassegne e festival (1)
17 Giugno - 21:30 h.
GALLARATE (VA), FESTIVAL VIA PAAL
`IL GRANDE RACCONTO` AL FESTIVAL VIA PAAL
L`Odissea rivissuta da Rico, un puro folle, semplice ma inafferrabile, interpretato da Stefano Iotti. Una produzione storica del Teatro delle Briciole, diretta da Bruno Stori, nata da un `regalo` di Tonino Guerra: un nastro in cui il poeta racconta a modo suo il ritorno a casa di Ulisse
Altre Lingue:     
17 giugno, ore 21.30
Festival Via Paal
Gallarate (Va)

Il grande racconto

da una narrazione di Tonino Guerra

testo e regia Bruno Stori
con Stefano Jotti
collaborazione Marco Baliani
musiche Alessandro Nidi
costumi Evelina Barilli

a partire dagli 8 anni

Tonino Guerra ci ha regalato un piccolo tesoro: la sua voce custodita in una cassetta della durata di un`ora in cui racconta, a modo suo, per quanto si ricorda, l`Odissea. Tonino ci ha fornito anche un`efficace struttura drammaturgica: il racconto che lui fa del poema lo ha sentito a sua volta raccontare da un vecchio alla stazione di Bagnacavallo mentre aspettava il treno per tornare a casa.
Ascoltare il vecchio lo incanta; Tonino perde il treno e per tornare alla sua Itaca dovrà affrontare il periglio di altri treni, orari, coincidenze, corriere e una lunga camminata.
Una vera e propria Odissea.
Ascoltare la voce di Guerra registrata ha incantato anche noi, egli conosce naturalmente i segreti dell`affabulazione.
La trasposizione teatrale de Il grande racconto è costruita sulla figura di un personaggio, Rico, già incontrato in Racconto Orientale (spettacolo del Teatro delle Briciole dedicato a Tonino Guerra - 1990): era lo sciocco, anzi lo scemo, il bambino nel corpo dell`adulto, semplice ma inafferrabile, follemente lucido ma imprevedibile.
E così Rico racconta al pubblico "... di quella volta che andò a Bagnacavallo a prendere i canarini che si era incantato a sentire un signore con una voce bella che raccontava una storia così vecchia ma così vecchia che non c`era ancora Gesù Bambino e c`us ciameva l`Odissea..."
Rico, tra il ricordo delle parole del signore alla stazione e le sue riflessioni personali, racconta e mentre racconta si eccita, si spaventa, si illanguidisce, non ricorda più, si commuove, tiene per  "Lulisse", come lo chiama lui, ma lo sgrida anche: "...Mo che cosa c`è andato a fare da Polifemo? Poteva mica andare a casa sua che c`erano dei guai anche là?!..."
Il sole tramonta e anche per Rico è ora di tornare dalla sua `ma: "... Però si sta bene qui a mangiare una mela, bere un bicchiere d`acqua e raccontarsi queste storiette: di tutte le cose questa è quella che più mi sta a cuore".
(Bruno Stori)


L`ODISSEA DI RICO
Mi piace questo titolo perché restituisce al lavoro svolto con Stefano il doppio binario della fatica e dell`avventura.
C`è sempre un`odissea che il narratore principia ed intraprende quando cerca le parole del suo racconto. Poi c`è l`altro viaggio odisseico che è quello del personaggio, Rico in questo caso, che anche lui si cerca narrando.
La metafora può continuare: anche per il narratore la meta sembra sempre dietro l`angolo, a portata di mano, e invece andando per la via scopre che l`arte del narrare non conduce alla meta ma disgredisce obliquamente, è anzi un modo per non giungere alla fine, forse anche perché la fine del racconto è la morte del personaggio, e dell`atto teatrale stesso, quando le luci si spengono e davvero si torna alla realtà.
Che dire del lavoro condotto insieme? Stefano ha aggiunto alla mia esplorazione del racconto un personaggio stralunato e denso di memoria, di paesaggio e di percorso (viene da un "racconto orientale" e si porta un intero paese) ma senza nostalgie di paradisi perduti,  piuttosto lui stesso volontariamente perso, sperduto dietro a visioni di eroi e battaglie e donne che al momento di ascoltarle sembrano lontane cose e, ora che le ri racconta, sono pezzi della Storia di Rico. Così, il racconto si appropria del narratore e lo conduce e Rico, che sa leggere, trova le parole che divengono pensieri che si trasformano in esperienze. Peccato che nessuno ascolterà mai l`altra ora e passa di racconti che sono il testo nascosto, la memoria, gli scarti densi del percorso fatto e che stanno lì dentro, dentro la passione di Rico, e che servono a dire e ad essere...
Ma anche questo fa parte del gioco del racconto: diradare, rarefare, lasciare tracce che nascondono altro, permettere il vuoto come se l`anima respirasse un po`.
(Marco Baliani)
Altri
1 Ottobre
TRADIMENTI
Una delle opere chiave di Harold Pinter. I tradimenti c...
Vedi
Dal 2 Ottobre al 3
TARO IL PESCATORE
Tout public da 3 anni. Un pescatore teova qualcosa di i...
Vedi
Dal 8 al 09 Ottobre
POUR LE MEILLEUR E POUR LE PIRE
Un vortice di numeri circensi, al servizio di un raccon...
Vedi
Dal 9 Ottobre al 10
CARO ORCO
Maurizio Bercini veste i panni della figura chiave dell...
Vedi
15 Ottobre
LUCI DI CARNI
Un appuntamento con la danza d`autore. Luci di carni na...
Vedi
Dal 16 Ottobre al 17
I SOGNATORI
Tout public da sei anni. Tre sognatori cercano la luna,...
Vedi
Dal 16 al 17 Ottobre
LA PANCIA DEL MONDO
Tout public da 3 anni. Uno spettacolo sonoro e visuale,...
Vedi
Dal 23 Ottobre al 24
GUIGNOL ET MAMA SWING
Tout public da 3 anni. Creato a Lione due secoli fa, op...
Vedi
Dal 30 al 31 Ottobre
BOUGER LES LIGNES - HISTOIRES DE CA...
La celebre Compagnie de L`Oiseau-Mouche a Parma, Strume...
Vedi
Dal 13 Novembre al 14
SOUVENIR
Vedi
21 Novembre
LULU`
Vedi
Dal 27 Novembre al 28
SAPORE DI SALE
Odissea di una sardina
Vedi
4 Dicembre
ANTICHI MAESTRI
Vedi
11 Dicembre
AU DE-LA DU MUR
Vedi
12 Dicembre
SONIA E ALFREDO
Vedi
Dal 17 Dicembre al 18 Dicembre
THE BARNARD LOOP
Vedi
19 Dicembre
NASO D`ARGENTO
Vedi