Cinema
Informazioni
Cinema Edison
Pianta
Biglietteria
Contatti
Come raggiungerci
Largo Otto Marzo, 9/a
43100 Parma (IT)
13 Gennaio - 21:15 h.
LA CONDANNA
Un film che provocò accese discussioni al suo apparire. Premio speciale della Giuria al Festival di Berlino 1991
Altre Lingue:     
Ore 21.15
La condanna
regia di Marco Bellocchio
sceneggiatura di Marco Bellocchio, Massimo Fagioli
con Claudio Emeri, Paolo Graziosi, Vittorio Mezzogiorno, Claire Nebout, Andrzej Seweryn, Maria Sneider, Grazyna Szapolowska Ruoli ed Interpreti
(Italia, 1990, 90`)

Sandra, dopo la visita ad un Museo, rimane chiusa nell`edificio e qui a sera, fra statue e quadri, l`architetto Colaianni le capita alle spalle, le fa da guida e poi la violenta. Al processo, Colaianni respinge l`accusa: a suo dire, l`orgasmo provocato in Sandra, raggiunto in una fase di pressochè totale incoscienza, dona al rapporto sessuale tutta la bellezza desiderabile. Durante la propria deposizione, la ragazza ammette che consensualmente cedette allo sconosciuto che ebbe ampiamente a soddisfarla. Il Pubblico Ministero Malatesta, ottenuta la condanna del violentatore a due anni (pochi, come presto gli rimprovera il suo superiore), entra però in crisi familiare. E` un uomo ancora giovane e sessualmente turbato perchè la moglie Monica lo tormenta, accusandolo di non saperla portare all`orgasmo che il condannato ha assicurato alla ragazza del Museo. Sandra durante un ricevimento, inopinatamente, scaraventa in faccia a Malatesta una torta alla panna in segno di disprezzo. Malatesta, la cui normalità e il cui equilibrio di vita sono ora turbati da una serie di "perchè", consulta l`uomo che ha mandato in galera, ma non ne ottiene che risposte per lui incomprensibili e inaccettabili. Provocato un giorno su un campo di mietitori da una procace contadina il Magistrato si ritrova davanti a lei irresoluto ed inerte: non accetta il gioco invitante e quel desiderio, che per lui consisterebbe solo in violenza da parte propria. Monica, che ha lasciato il marito, torna poi con lui, ma alla pochezza di un rapporto già pigro e non esaltante, si aggiunge ora anche il disprezzo. Irriso e sconfitto dalle tre donne, la vera condanna colpisce Malatesta, che circostanze di vita hanno travolto in una penosa ricerca sul piano fisico ed umano.


Altri
2 Dicembre
PARMA PREMIA BELLOCCHIO, E RISCOPRE...
Il regista piacentino riceve dall`assessore alla cultur...
Vedi
9 Dicembre
IL GABBIANO
Bellocchio e il teatro di Cechov. Pamela Villoresi, Rem...
Vedi
16 Dicembre
VACANZE IN VAL TREBBIA - L`UOMO DAL...
Due film. Bellocchio autobiografico, che torna nella su...
Vedi
20 Gennaio
SORELLE - GINEPRO FATTO UOMO
Ambientata nella terra d`origine di Bellocchio, la Val ...
Vedi