Teatro delle Briciole
Informazioni
Teatro al Parco
Pianta
Biglietteria
Contatti
Come raggiungerci
Parco Ducale 1,
43100 Parma (IT)
AGENDA
TEATRO, LE PRODUZIONI
Sono tredici le creazioni in catalogo, tra produzioni e coproduzioni, firmate da Maurizio Bercin...
Appuntamenti in agenda (3)
RASSEGNE E FESTIVAL
Dal 15 Ottobre al 1 Aprile
STAGIONE TEATRALE 2022-2023
37 titoli per 84 rappresentazioni dal 15 ottobre al 1° aprile. Al via la nuova stagione al Tea...
Tutte le rassegne e festival (2)
1 Aprile - 21:00 h.
10KG
Una ragazza abbandona le sue radici e il suo Paese per abbracciare la causa del radicalismo islamico. Uno spettacolo della compagnia francese AnteprimA. Tout public da 14 anni
Altre Lingue:     
testo Lau Nova 
Premio Artcena 2020 
concezione e regia Antonella Amirante 
scenografia e costumi Alex Costantino 
universo sonoro Nicolas Maisse 
creazione luci Juliette Besançon 
con Eva Blanchard, Karin Martin-Prével (Versione Francese), Pamela Toscano (Versione Italiana) 
produzione Compagnie AnteprimA (Francia)
tout public a partire da 14 anni

10 kg nasce da un incontro, da una storia vera: Il percorso inaspettato di un’adolescente nata in una famiglia borghese e atea che abbandona le sue radici e il suo paese per diventare la terza moglie di un salafita pietista. Il percorso di sua madre che cerca di mantenere il legame con la figlia nonostante le scelte estreme a cui la conduce la sua ricerca di identità. Uno spettacolo in cui la materia tessile che compone la scenografia si lega con il suono e il corpo.

Note di regia
Con Lau Nova abbiamo visto crescere i nostri bambini nello stesso quartiere residenziale comodo e piacevole, uno di quei luoghi protetti dalle minacce del mondo. Come Lau Nova, ho sognato i miei bambini e immaginato una vita ideale per loro. Come tutti i genitori, ho dovuto accettare le loro scelte spesso lontane dall’idea che avevo sperato, il gap tra il bambino sognato e il bambino reale è più o meno ampio e più o meno facile da accettare. 
“I nostri bambini possono scegliere una moltitudine di strade che non sono nemmeno segnate sulle nostre carte geografiche”. 
E’ la voce di Lau Nova che sentiamo sul palco, una madre coraggiosa che racconta l’amore per la figlia Charlotte, diventata Amina.  Un testimonianza forte, una voce pronunciata sul palco mentre il corpo della ragazza evolve alla ricerca della sua identità e di un gruppo in grado di riconoscerla.  Un lavoro fisico, oltre le parole, quando le parole diventano silenzio.  In scena, una moltitudine di abiti, come pelli possibili da indossare per affrontare il mondo. 
Tessuti, scuri a riempire lo spazio fino ad inglobarlo tutto e coprire il corpo, gli occhi, i pensieri. Questo racconto non è una critica contro l’Islam, ma il tentativo di una madre di capire il percorso della figlia Charlotte, nata in Francia, in un contesto sociale agiato e ateo. Oggi Charlotte vive all’estero, separata dalla sua famiglia e dalle sue origini, il suo corpo e i suoi occhi nascosti dal burka, in compagnia del marito poligamo e della sua bambina. 

Nuova creazione per l’Italia 
Il progetto di tradurre il testo e portare lo spettacolo 10kg in tournée in Italia è nato durante un nostro soggiorno in Sicilia, nell’ottobre 2021, nell’ambito del progetto “Identité”, realizzato con il sostegno dell’Istituto Francese, della Città di Lione e in collaborazione con Zō Centro Culture Contemporaneedi Catania. 
Questo progetto di creazione italiana potrà dunque realizzarsi principalmente grazie a due strutture Italiane: Zō Centro Culture Contemporaneedi Catania e il Teatro delle Briciole Solares Fondazione delle Arti, il cui nuovo direttore, Giuliano Maria Tenisci, ha già accompagnato molti progetti della compagnia AnteprimA durante la sua direzione del Teatro di Vienne in Francia. 
La società italiana non si è ancora confrontata con l’ondata di radicalizzazione dei giovani come in Francia, ma purtroppo i tempi cambiano velocemente e questo fenomeno sembra stia emergendo anche nell’attualità italiana. 
Lau Nova, autrice. 
Lau Nova è l’autrice del libro «Ma chère fille salafiste» edito da La Boite à Pandore e pubblicato nell`ottobre 2017. Manager e formatrice di professione, la pubblicazione di questo libro autobiografico per lei rappresenta una svolta nella sua concezione dell`impegno professionale. 
La radicalizzazione "non violenta" della figlia maggiore è avvenuta pochi giorni prima degli attacchi a Charlie Hebdo, un anno indelebile per la sua famiglia. Incontra alti genitori, altri bambini, altri figli con esperienze simili, in quel periodo di grande turbolenza, di paura. L’angoscia delle famiglie è spesso abissale di fronte a questi ragazzi determinati. Cosa fare per questi genitori? Questo è il punto di partenza per scrivere la sua storia, una mano tesa per condividere la sua realtà con quella delle altre famiglie. 
Riceve anche il supporto da parte di giovani adulti de-radicalizzati, liberi dalle precedenti prigioni mentali, dalle catene ideologiche. Con loro si dedica ad un impegno alla prevenzione della radicalizzazione e conduce sessioni educative nelle scuole medie e superiori. 
Note di Lau Nova 
Dare voce alla mia esperienza di genitore nel romanzo “Ma chère fille salafiste”, è stato un primo passo per illustrare attraverso il percorso inaspettato di Charlotte, l’emersione di un fenomeno sociale. Bambini cresciuti nella nostra società democratica possono essere attirati dalla propaganda ideologica radicale e decidere di voltare le spalle alle proprie radici culturali. 
Non solo per fedeltà ad un gruppo radicale violento, ma anche per sottomissione a una comunità con un approccio più spirituale. Questa appartenenza colpisce intere famiglie dilaniate da una polarizzazione del mondo che contrappone “Loro” a “Noi”. 
Dobbiamo comprendere questo fenomeno, vederlo arrivare senza demonizzare l’ideologia, senza negarlo, ma tentando di accoglierlo. 
Difendo quindi questo punto di vista, a volte con studenti Universitari, per richiamare l’attenzione sulla libertà di pensiero, poiché ritengo che lo spirito critico sia spesso minacciato da una tendenza ad una sonnolenta colpevole inconsapevolezza che si oppone ad una possibilità di convivenza gioiosa che esalti le differenze.  Il progetto di messa in scena di Antonella mi ha sedotto subito. Immergere lo spettatore nella mente del genitore, mettendo anche lui nella posizione dell’osservatore del bambino che lotta per costruire una nuova identità, sfidandone il ruolo e il preconcetto in relazione all’evolversi dell’uno e dell’altro. Insomma un invito a riflettere su un tema delicato presente nella nostra attualità. Mi è piaciuta la metafora dell’apparire, dello stare con, del farsi e disfarsi, realizzata con i tessuti, per poi magari liberarsene un giorno. 

Altri
15 Ottobre
IL RAGAZZO DI ARGILLA
Ispirandosi alla leggenda ebraica del Golem, la storia ...
Vedi
22 Ottobre
KOLLAPS (COLLASSO)
Promozione Last minute € 6,00. Cinque persone alle pr...
Vedi
23 Ottobre
CUORE
Tout public da 4 anni. Una bambina coraggiosa riporta l...
Vedi
29 Ottobre
CALDERONE IMMAGINARIO
Un viaggio nell`arte di Pablo Picasso e nel disegno inf...
Vedi
29 Ottobre
PADRE NOSTRO
Serata speciale con due spettacoli: Padre Nostro e Dog ...
Vedi
29 Ottobre
DOG DAYS
Serata speciale con due spettacoli: Padre Nostro e Dog ...
Vedi
6 Novembre
SOUVENIR - IL VOLO DI BELLA E CHAGA...
Marc Chagall e la sua Musa, Bella, si staccano da terra...
Vedi
12 Novembre
LA CLASSE
Il racconto di una educazione autoritaria trova nella c...
Vedi
13 Novembre
POP UP. UN FOSSILE DI CARTONE ANIMA...
Da 10 anni in tournée in Italia e all`estero. I Sacchi...
Vedi
20 Novembre
OSSICINI
Una donna vive in un luogo segreto e raccoglie ossa di ...
Vedi
24 Novembre
LDM - LABIRINTI DEL MALE
L`ex comandante dei Ris di Parma Luciano Garofano e l...
Vedi
26 Novembre
L`ORESTE
Quando i morti uccidono i vivi. Lo struggente ritratto ...
Vedi
27 Novembre
CANTO DELL`ALBERO
Ispirato a L’uomo che piantava gli alberi di Jean Gio...
Vedi
3 Dicembre
LE RANE
Un visionario viaggio negli inferi per riportare in vit...
Vedi
4 Dicembre
LA FANTASIA
Un viaggio liberamente ispirato a Bruno Munari. Dall`in...
Vedi
8 Dicembre
SASSO
Il potere di cambiamento di una cosa semplice. Il sasso...
Vedi
8 Dicembre
THE BARNARD LOOP
Un giovane uomo alle prese con una notte d`insonnia. Un...
Vedi
10 Dicembre
EUFEMIA
Una visione non romantica del romanticismo e una nostal...
Vedi
11 Dicembre
STORIA DI UN PALLONCINO - SPETTACOL...
Lo spettacolo è sostituito da Taro il pescatore del Te...
Vedi
Dal 17 Dicembre al 18 Dicembre
DELUGE
La giornata travagliata di un clown ottimista. Tra comi...
Vedi
22 Gennaio
DOPPIOZERO
Due buffi e surreali giocolieri e acrobati, un viaggio ...
Vedi
29 Gennaio
THANKS FOR VASELINA
Le avventure tragicomiche e grottesche di una nuova com...
Vedi
4 Febbraio
PARADISO XXXIII
Elio Germano e Teho Teardo sono voce e musica imprevedi...
Vedi
5 Febbraio
CONTROVENTO
Storia di aria, nuvole e bolle di sapone. Clownerie, pa...
Vedi
12 Febbraio
QUADROTTO, TONDINO E LA LUNA
Il racconto di un`amicizia costruita passo dopo passo. ...
Vedi
18 Febbraio
ET PUIS
Un racconto pittorico delle trasformazioni del nostro m...
Vedi
25 Febbraio
DA LONTANO
Lucia Calamaro e Isabella Ragonese uniscono i loro pens...
Vedi
26 Febbraio
IL VIAGGIO OVVERO MENO PSICOLOGIA E...
Il viaggio di sette piccoli burattini ribelli ai diviet...
Vedi
3 Marzo
PASOLINI - FUOCHI SEGRETI
Dalla donna-madre alla sacralità del gesto. Monica Cas...
Vedi
4 Marzo
PASOLINI, CRONOLOGIA DI UN DELITTO ...
Un film-inchiesta sulla morte di Pier Paolo Pasolini, u...
Vedi
5 Marzo
L`OISEAU MIGRATEUR
Due saltimbanchi viaggiano per il mondo affascinati dal...
Vedi
8 Marzo
MILLELUCI
Una storia di educazione e solidarietà al femminile, u...
Vedi
11 Marzo
STORIA DI UN`AMICIZIA
Un incontro, una mostra e lo spettacolo tratto da L`ami...
Vedi
18 Marzo
IL MISANTROPO
Una commedia sulla tragedia di vivere insieme. La rilet...
Vedi
19 Marzo
IL BAMBINO E LA FORMICA
La storia di un bambino che lavora in miniera e di una ...
Vedi