Teatro delle Briciole
Informazioni
Teatro al Parco
Pianta
Biglietteria
Contatti
Come raggiungerci
Parco Ducale 1,
43100 Parma (IT)
AGENDA
TEATRO, LE PRODUZIONI
Sono tredici le creazioni in catalogo, tra produzioni e coproduzioni, firmate da Maurizio Bercin...
Appuntamenti in agenda (3)
RASSEGNE E FESTIVAL
Dal 15 Ottobre al 1 Aprile
STAGIONE TEATRALE 2022-2023
37 titoli per 84 rappresentazioni dal 15 ottobre al 1° aprile. Al via la nuova stagione al Tea...
Tutte le rassegne e festival (2)
12 Novembre - 21:00 h.
LA CLASSE
Il racconto di una educazione autoritaria trova nella creazione di Fabiana Iacozzilli una espressione nuova attraverso un teatro di figura teso e rigoroso in un intenso rapporto tra animatore e pupazzo.
Altre Lingue:     
Vincitore del bando di residenze interregionali CURA 2018
Finalista ai Teatri del Sacro 2017
Finalista al Premio per le arti sceniche Dante Cappelletti 2018
Debutto in prima nazionale: Romaeuropa Festival ottobre 2018

uno spettacolo di Fabiana Iacozzilli | CrAnPi
collaborazione alla drammaturgia Marta Meneghetti Giada Parlanti Emanuele Silvestri
collaborazione artistica Lorenzo Letizia Tiziana Tomasulo Lafabbrica
performer Michela Aiello Andrei Balan Antonia D’Amore
Francesco Meloni Marta Meneghetti
scene e marionette Fiammetta Mandich
luci Raffaella Vitiello
suono Hubert Westkemper
fonico Jacopo Ruben Dell’Abate
assistenti alla regia Francesco Meloni Silvia Corona Arianna Cremona
foto di scena Tiziana Tomasulo e Valeria Tomasulo
consulenza Piergiorgio Solvi
un ringraziamento a Giorgio Testa
comunicazione e ufficio stampa Antonino Pirillo
produzione Antonino Pirillo Giorgio Andriani
co-produzione CrAnPi Lafabbrica Teatro Vascello Carrozzerie | n.o.t | con il supporto
di Residenza IDRA e Teatro Cantiere Florida/Elsinor nell`ambito del progetto CURA 2018 |
e di Nuovo Cinema Palazzo |e con il sostegno di Periferie Artistiche Centro di Residenza
Multidisciplinare della Regione Lazio
Un ringraziamento speciale ai compagni di classe

Dal 1983 al 1988 io e altre trenta anime siamo stati gli alunni di una classe elementare in un istituto gestito da suore e che oggi ospita una casa per ferie. L’Istituto portava il nome di Suore di Carità. La nostra unica maestra, anche lei suora di carità, era Suor Lidia ed è morta più di vent’anni fa. Non è stato mai facile per me raccontare gli anni trascorsi in Istituto e la rigidità dell’educazione alla quale ci sottoponevano. A distanza di trent’anni ho deciso che avrei realizzato uno spettacolo a partire da quei ricordi e mi sono messa alla ricerca dei miei ex compagni, ritenendo indispensabile ricreare quella “comunità” con la quale ho condiviso l’esperienza in questione. Per iniziare a ricomporre i tasselli della “storia” li ho intervistati, ponendo loro domande molto semplici: “Com’era Suor Lidia?”; “Cosa ti ricordi di lei?”; “Ti ricordi cosa accadeva in classe?”; “Sei stato felice quando è morta?”. Parallelamente al lavoro sulle interviste Fiammetta Mandich ha realizzato dei fantocci/burattini a immagine dei miei compagni, per far interpretare loro gli episodi da noi vissuti tra i sei e i dieci anni di vita. Da questa prima fase d’elaborazione dei materiali è emerso lo spettacolo: un docupuppets fatto da pupazzi e da uomini, ma anche un rito collettivo in bilico tra La Classe morta di Kantor e I cannibali di Tabori in cui l’adulto rilegge i ricordi di un’infanzia vissuta nella paura di buscarcele, interpretati da pupazzi in mano a un misterioso deus ex machina. Questi ricordi/pezzi di legno, bambini ridotti a marionette, fantocci di gioventù morte, impotenti e manipolati come oggetti, si muovono senza pathos su dei tavolacci che ricordano banchi di scuola, tavoli da macello o tavoli operatori di qualche esperimento che fu. Intorno silenzio. Solo rumori di matite che scrivono e di compagni che respirano. E poi rumori di gessi che si consumano scrivendo dettati alla lavagna. I genitori sono assenti. Non pervenuti. I genitori sono solo disegnati su un cadavere di lavagna ma poi ben presto cancellati. Nel silenzio dei loro passi, questi corpicini di legno si muovono in un Mondo-Suor Lidia che pure Dio abbassa lo sguardo quando la vede. Suor Lidia, unica presenza in carne ed ossa, figura viva di donna o uomo in mezzo a tutti questi oggetti, sfugge alla vista di pupazzi e pubblico. Ne possiamo sentire i passi, vedere le mani, cogliere nel buio qualche tratto, sentire l’odore del suo sigaro magari. Sentiamo che ci fa paura, che in fondo, nel fondo più fondo di ognuno di noi, pubblico pupazzo performer tecnico tavolo o compagno di classe, lei è generatrice di paura. In questa riflessione sul senso profondo del ricordo, in questa ricerca di pezzi di memorie andate, i miei compagni mi hanno aiutato a trovare una rotta e, infine, a comprendere la natura del lavoro. La Classe ha trovato il suo vero significato nel momento in cui ho rinunciato a quello che volevo raccontare in origine e mi sono messa in ascolto della materia che stavo indagando. A quel punto è emersa una domanda, la domanda
intorno alla quale lo stesso spettacolo s’interroga: “che cosa ci facciamo con il dolore?”; “cosa ogni essere umano è in grado di diventare a partire dal proprio dolore?” Dal vuoto allora è emerso il ricordo di una scena in cui Suor Lidia mi affida la regia di una piccola
scena all’interno della recita per la festa della mamma. E decide, forse, insieme a me la mia vocazione. Dunque La classe è uno spettacolo che voleva parlare di ABUSI DI POTERE ma parla di VOCAZIONI. La mia e la sua. Uno spettacolo in cui tutti hanno ragione: sia quelli che dicono che nessuno guarisce dalla propria infanzia, sia quelli che dicono che tutto dipende da quello che ci facciamo con la nostra infanzia.

Fabiana Iacozzilli, regista-drammaturga che porta avanti un lavoro di ricerca improntato sulla drammaturgia scenica e sulle potenzialità espressive della figura del performer collabora dal 2013 con CrAnPi e il Teatro Vascello di Roma e dal 2017 con Carrozzerie N.O.T. Nel 2002 si diploma come regista presso l’Accademia “Centro internazionale La Cometa” dove studia tra gli altri con N. Karpov, N. Zsvereva, A. Woodhouse. Dal 2003 al 2008 è regista assistente di P. Sepe e assitente di Luca Ronconi e nel 2008 fonda la compagnia Lafabbrica della quale diventa direttrice artistica. Nel 2011 viene selezionata per partecipare al DIRECTOR LAB, progetto internazionale organizzato dal LINCOLN CENTER (Metropolitan di New York). Dallo stesso anno diventa membro del LINCOLN CENTER DIRECTORS LAB. Tra i suoi spettacoli: “Aspettando Nil” con il quale vince l’Undergroundzero Festival di New York; “La trilogia dell’attesa” vincitrice del Play Festival (Atir e Piccolo Teatro di Milano-Teatro d`Europa); “Da soli non si è cattivi”. Tre atti unici dai racconti di T. Tomasulo e “La classe_un docupuppets per marionette e uomini” che vince il bando di residenze interregionali CURA e debutta in prima nazionale a Romaueropa Festival 2018.

CrAnPi si occupa di produzione, promozione e comunicazione teatrale. Tra le attività degli ultimi anni si segnalano la gestione del Teatro Biblioteca Quarticciolo di Roma con la direzione artistica di Veronica Cruciani; l’organizzazione e la comunicazione di “Sound Visual Landscapes”, progetto vincitore del bando del Mibac “Spazio aperto alla cultura”; ; l’organizzazione del laboratorio/spettacolo Alzheimer mon amour, a cura di Veronica Cruciani, John Cascone/MK e Riccardo Fazi/Muta Imago, in collaborazione con Teatro di
Roma; la produzione degli spettacoli: “Accabadora”, dal romanzo di Michela Murgia/drammaturgia Carlotta Corradi, con Anna Della Rosa per la regia di Veronica Cruciani, e “La Classe_un docupuppets per marionette e uomini” di Fabiana Iacozzilli; la promozione, nei teatri italiani, del libro “Nuovo Teatro Made in Italy” a cura di Valentina Valentini; la comunicazione e la promozione di compagnie di danza contemporanea
internazionale: Spellbound Contemporary Ballet (IT), Roy Assaf (IL), Compagnie Linga (CH); la comunicazione di “Fuori Programma_International Dance Festival” con la direzione artistica di Valentina Marini.
Altri
15 Ottobre
IL RAGAZZO DI ARGILLA
Ispirandosi alla leggenda ebraica del Golem, la storia ...
Vedi
22 Ottobre
KOLLAPS (COLLASSO)
Promozione Last minute € 6,00. Cinque persone alle pr...
Vedi
23 Ottobre
CUORE
Tout public da 4 anni. Una bambina coraggiosa riporta l...
Vedi
29 Ottobre
CALDERONE IMMAGINARIO
Un viaggio nell`arte di Pablo Picasso e nel disegno inf...
Vedi
29 Ottobre
PADRE NOSTRO
Serata speciale con due spettacoli: Padre Nostro e Dog ...
Vedi
29 Ottobre
DOG DAYS
Serata speciale con due spettacoli: Padre Nostro e Dog ...
Vedi
6 Novembre
SOUVENIR - IL VOLO DI BELLA E CHAGA...
Marc Chagall e la sua Musa, Bella, si staccano da terra...
Vedi
13 Novembre
POP UP. UN FOSSILE DI CARTONE ANIMA...
Da 10 anni in tournée in Italia e all`estero. I Sacchi...
Vedi
20 Novembre
OSSICINI
Una donna vive in un luogo segreto e raccoglie ossa di ...
Vedi
24 Novembre
LDM - LABIRINTI DEL MALE
L`ex comandante dei Ris di Parma Luciano Garofano e l...
Vedi
26 Novembre
L`ORESTE
Quando i morti uccidono i vivi. Lo struggente ritratto ...
Vedi
27 Novembre
CANTO DELL`ALBERO
Ispirato a L’uomo che piantava gli alberi di Jean Gio...
Vedi
3 Dicembre
LE RANE
Un visionario viaggio negli inferi per riportare in vit...
Vedi
4 Dicembre
LA FANTASIA
Un viaggio liberamente ispirato a Bruno Munari. Dall`in...
Vedi
8 Dicembre
SASSO
Il potere di cambiamento di una cosa semplice. Il sasso...
Vedi
8 Dicembre
THE BARNARD LOOP
Un giovane uomo alle prese con una notte d`insonnia. Un...
Vedi
10 Dicembre
EUFEMIA
Una visione non romantica del romanticismo e una nostal...
Vedi
11 Dicembre
STORIA DI UN PALLONCINO - SPETTACOL...
Lo spettacolo è sostituito da Taro il pescatore del Te...
Vedi
Dal 17 al 18 Dicembre
DELUGE
La giornata travagliata di un clown ottimista. Tra comi...
Vedi
22 Gennaio
DOPPIOZERO
Due buffi e surreali giocolieri e acrobati, un viaggio ...
Vedi
29 Gennaio
THANKS FOR VASELINA
Le avventure tragicomiche e grottesche di una nuova com...
Vedi
4 Febbraio
PARADISO XXXIII
Elio Germano e Teho Teardo sono voce e musica imprevedi...
Vedi
5 Febbraio
CONTROVENTO
Storia di aria, nuvole e bolle di sapone. Clownerie, pa...
Vedi
12 Febbraio
QUADROTTO, TONDINO E LA LUNA
Il racconto di un`amicizia costruita passo dopo passo. ...
Vedi
18 Febbraio
ET PUIS
Un racconto pittorico delle trasformazioni del nostro m...
Vedi
25 Febbraio
DA LONTANO
Lucia Calamaro e Isabella Ragonese uniscono i loro pens...
Vedi
26 Febbraio
IL VIAGGIO OVVERO MENO PSICOLOGIA E...
Il viaggio di sette piccoli burattini ribelli ai diviet...
Vedi
3 Marzo
PASOLINI - FUOCHI SEGRETI
Dalla donna-madre alla sacralità del gesto. Monica Cas...
Vedi
4 Marzo
PASOLINI, CRONOLOGIA DI UN DELITTO ...
Un film-inchiesta sulla morte di Pier Paolo Pasolini, u...
Vedi
5 Marzo
L`OISEAU MIGRATEUR
Due saltimbanchi viaggiano per il mondo affascinati dal...
Vedi
8 Marzo
MILLELUCI
Una storia di educazione e solidarietà al femminile, u...
Vedi
11 Marzo
STORIA DI UN`AMICIZIA
Un incontro, una mostra e lo spettacolo tratto da L`ami...
Vedi
18 Marzo
IL MISANTROPO
Una commedia sulla tragedia di vivere insieme. La rilet...
Vedi
19 Marzo
IL BAMBINO E LA FORMICA
La storia di un bambino che lavora in miniera e di una ...
Vedi
1 Aprile
10KG
Una ragazza abbandona le sue radici e il suo Paese per ...
Vedi