Teatro delle Briciole
Informazioni
Teatro al Parco
Pianta
Biglietteria
Contatti
Come raggiungerci
Parco Ducale 1,
43100 Parma (IT)
AGENDA
TEATRO, LE PRODUZIONI 2021/2022
Sono otto le nuove creazioni in catalogo, tra produzioni e coproduzioni, firmate da Maurizio Berc...
Appuntamenti in agenda (4)
RASSEGNE E FESTIVAL
Dal 5 Dicembre al 12 Dicembre
IMPERTINENTE FESTIVAL
La settima edizione della rassegna di teatro di figura: L`allegoria sulla migrazione di Rodisio...
Tutte le rassegne e festival (2)
FORMAZIONE
UN UNICO DANZARE
Un percorso per imparare a stare vicini. Progetto tra teatro, danza e arte per bambini dai 3 an...
6 Novembre - 21:00 h.
L`INGANNO
A seguire incontro con il pubblico a cui parteciperanno Emilia Bennardo referente Libera Parma e Alessandro Gallo, autore dello spettacolo
Altre Lingue:     
alessandro gallo / caracò teatro
L’INGANNO
di  Alessandro Gallo 
con Alessandro Gallo 
dramaturg Lorenzo Garozzo 
assistente alla regia Miriam Capuano 
video editing a cura di Davide Pippo 
co-produzione caracò teatro
in collaborazione con Luce narrante
con il sostegno di Teatro Laura Betti di Casalecchio di Reno
per un pubblico adulto

a seguire incontro con il pubblico a cui parteciperanno Emilia Bennardo referente Libera Parma e Alessandro Gallo, autore dello spettacolo

Spettacolo finalista Premio Scenario 2019
Spettacolo vincitore Premio Mauro Rostagno 2020


“Alessandro Gallo di Caracò teatro ne “L’inganno” ci parla invece di mafia partendo dal suo vissuto, e cercando di entrare nelle viscere della sua Napoli, città che si scontra quotidianamente contro una realtà sempre pervasa da sfumature mafiose”. 
Mario Bianchi, KLP 

In scena un uomo e la sua  biografia fatta di continui inganni e di menzogne alla quale attraverso il teatro ne restituirà una dignità mancata. 
Tratto da una storia vera. 
Alessandro Gallo continua la sua strada verso la narrazione dell’educazione criminale. 
Partendo dal suo vissuto disegna, con ironia, rabbia e dolore i volti di una Napoli madre-coraggio che si scontra, quotidianamente, contro il peso claustrofobico di un familismo che trasforma la bellezza dei vincoli solidali tra famiglie in  comportamenti omertosi, in silenzi e sguardi dalle sfumature mafiose. 
Il legame di sangue diventa un vincolo, una cerniera arrugginita che ne ostacola l‘ingresso di un qualcosa o di un qualcuno, uomo o divino che sia, che ne voglia riscrivere un cambiamento. 


Alessandro Gallo è nato a Napoli nel 1986. 
È scrittore, attore e regista teatrale. Vive a Bologna e da anni lavora nel campo dell’educazione alla legalità con progetti di teatro civile. Ha pubblicato il romanzo autobiografico Scimmie (2011, Premio Iride, Cava de’ Tirreni 2012), Andrea torna a settembre (2014) e Tutta un’altra storia (2017, Premio Sgarrupato 2018). 
È coautore insieme a Giulia Di Girolamo del romanzo-inchiesta sulle mafie in Emilia-Romagna Non diamoci pace. Diario di un viaggio (il)legale (2014), e autore nelle antologie La giusta parte (2011), La Via di fuori (2012) e La Grammatica di Nisida (2013, Premio Napoli Cultural 2013). 
Ha curato l’antologia La parola liberata dalle mafie (2010, menzione speciale Premio Cevenini 2012). 
Nel 2019 ha pubblicato per Rizzoli il romanzo “Era tuo padre”. 
Per il teatro ha scritto per il regista Adriano Sforzi lo spettacolo Vrènzule (progetto selezionato Premio Scenario 2008), per la compagnia Nuovo Teatro Sanità di Napoli il testo Scimmie (Premio Dominio Pubblico 2012), per Caracò L’inganno (finalista Premio Scenario 2019). 
Nel 2014 ha ricevuto la Medaglia d’argento al valor civile Premio Carlo La Catena per l’attività editoriale e per il teatro di impegno civile. Nel 2016 ha ricevuto il Carlino d’Oro da QN Il Resto del Carlino per le attività educational al contrasto alle mafie. Nel 2019 ha ricevuto il Premio Marcello Torre per l’impegno civile contro le mafie. Nel 2021 ha ricevuto il Premio ReSTART Antimafia. 
Dal 2015 collabora per La Corte Ospitale di Rubiera su progetti che riguardano l’infanzia e la formazione.
Dal 2016 si occupa per la Provincia di Reggio Emilia della cura artistica del Festival “Noi contro le mafie” diretto dal prof. Antonio Nicaso. 
Dal 2020 per Caracò è curatore artistico del portale educational www.educativvu.it. 

Altri
5 Dicembre
LA MIGRAZIONE DEGLI ANIMALI
La "Prima immagine" del nuovo progetto della Compagnia ...
Vedi
5 Dicembre
LA FOLA DE L`OCA, L`E` BELA S`L`E` ...
Un piccolo assaggio delle narrazioni orali della provin...
Vedi
5 Dicembre
LEGATI AL BRANCO
Un grande animale di ferro lavorato a mano ci parla in ...
Vedi
8 Dicembre
CARO ORCO
Vedi
8 Dicembre
LA PANCIA DEL MONDO
Vedi
11 Dicembre
AU-DELA` DU MUR
Il nuovo spettacolo del regista franco-italiano Nino D`...
Vedi
12 Dicembre
SONIA E ALFREDO
Vedi
Dal 17 Dicembre al 18 Dicembre
THE BARNARD LOOP
Vedi
19 Dicembre
NASO D`ARGENTO
Vedi