Teatro delle Briciole
Informazioni
Teatro al Parco
Pianta
Biglietteria
Contatti
Come raggiungerci
Parco Ducale 1,
43100 Parma (IT)
AGENDA
I SOGNATORI AD ASTITEATRO
Applaudita la nuova produzione firmata da Manuela Capece e Davide Doro che è stata ospite il 29 ...
Appuntamenti in agenda (1)
Dal 23 al 28 Dicembre
E` SOLO LA FINE DEL MONDO
Finalmente, il nuovo film di Xavier Dolan. Anche in francese
Altre Lingue:     
ven. 23 ore 19.30 E` SOLO LA FINE DEL MONDO (italiano)
ore 21.30 E` SOLO LA FINE DEL MONDO (v.o. con sott.)

sab. 24 RIPOSO

dom. 25 ore 17.00 E` SOLO LA FINE DEL MONDO (italiano)
ore 19.00 E` SOLO LA FINE DEL MONDO (italiano)
ore 21.00 E` SOLO LA FINE DEL MONDO (v.o. con sott.)

lun. 26 ore 17.00 E` SOLO LA FINE DEL MONDO (italiano)
ore 19.00 E` SOLO LA FINE DEL MONDO (italiano)
ore 21.00 E` SOLO LA FINE DEL MONDO (v.o. con sott.)

mar. 27 ore 19.30 E` SOLO LA FINE DEL MONDO (italiano)
ore 21.30 E` SOLO LA FINE DEL MONDO (v.o. con sott.)

mer. 28 ore 19.30 E` SOLO LA FINE DEL MONDO (italiano)
ore 21.30 E` SOLO LA FINE DEL MONDO (v.o. con sott.)


Nel 2012 il Certain Regard si ferma, stupefatto, davanti a "Laurence Anyways". Non un esordio ��" due anni prima "J`ai... tué ma mère" era in Quinzaine ��" ma siamo in presenza di un film trans di tre ore con pazzesche soluzioni di regia, girato da un 23enne canadese. La gente esce come ipnotizzata dal film, esauriscono anche tutti i primi passaggi parigini che precedono la distribuzione. Ipnotizzati anche noi, ma portarlo in Italia sembra troppo difficile.
L`anno dopo Xavier Dolan viene per la prima volta in Italia per presentare "Tom à la ferme" alla Mostra di Venezia: applausi scroscianti, commovente conferenza stampa, ma nessun premio (in giuria c`è Bernardo Bertolucci che dà il Leone d`oro a "Sacro GRA" di Rosi...). Xavier ha già girato 4 film eppure nessuno è stato comprato per l`Italia. Chiamiamo a Parigi il distributore europeo e, ad un prezzo insensato, organizziamo una singola proiezione di "Laurence Anyways" dentro la rassegna Questione di Genere: nessuno conosce Dolan ma di lunedì sera, con sottotitoli amatoriali, vengono 70 persone.
Passa un anno e "Mommy" vince un premio a Cannes, esce anche in Italia e all`Edison fa incassi davvero alti (anche se dobbiamo spiegare più volte che il formato 1:1 è una scelta stilistica e non un errore di mascherino).
A questo punto la Movies Inspired acquista i diritti di tutti i vecchi film. Ci mettiamo subito d`accordo e insieme al cinema Rosebud siamo i primi in Italia a proporre la retrospettiva completa: il formato dcp non è ancora pronto, facciamo i bluray (che ogni sera sembrano non partire...) e facciamo sempre il tutto esaurito, con gente seduta per terra sulle scale.
2016, Festival di Cannes, nuovo premio stavolta per "E` solo la fine del mondo" (la nostra immagine-profilo su fb da allora). Cambia tutto a livello distributivo: in Italia Lucky Red paga una cifra molto importante per i diritti e pare intenzionata a fare tutto il circuito dei multiplex sotto natale. Il mese di dicembre si riempie però di prodotto, sia d`essai che commerciale, e la strategia cambia virando verso la sala d`essai. Ci piacerebbe proiettarlo? (o anche: sarebbe giusto che lo proiettassimo?). Beh, fate voi... ne parliamo da sei mesi. Edison, però, ha 110 posti e con Lucky Red non lavoriamo spesso, loro negli anni si sono spostati sempre più su un lavoro con i multiplex.
Facciamo un compromesso: "E` solo la fine del mondo" farà dieci giorni di programmazione all`Astra e poi passerà all`Edison dal 22 dicembre, lo proietteremo per le feste ogni giorno sia in francese che in italiano. La stessa cosa fatta l`anno scorso per "Perfect Day" (film che abbiamo amato, aspettato, proiettato in inglese pure il giorno di natale e tenuto fino a metà gennaio).
Ora, questo post non è per dire di non vedere il film per aspettare l`Edison, ma solo per raccontare di un percorso che abbiamo fatto insieme, di storie, amori, musiche, formati d`immagine, contrasti e passioni folli che abbiamo affrontato insieme in questa piccola sala. Attenderne ancora, in fondo, è un altro pezzo del viaggio

AGGIORNAMENTO:

Oggi Juste la fin du monde esce al cinema Edison, un bacio a tutti quelli che ci hanno scritto in questi 10 giorni per dire che lo avrebbero aspettato per vederlo insieme a noi. Il film sarà ogni giorno sia in francese che in italiano. Come nel caso di Perfect Day lo scorso anno, avremo la lingua originale con i sottotitoli anche nei giorni di natale e santo stefano ��" credo/temo non ci saranno altre sale in Italia a farlo (speriamo di sì!)

una cosa pe...rò vorremmo dirla sul film. la critica italiana ha sostanzialmente ignorato Dolan per 5 anni - i suoi primi 4 lavori - nonostante ci fosse in mezzo un`opera pazzesca come Laurence Anyways. Con Mommy è diventato, diciamo, di moda e anche le sale si sono un po` riempite. Bene, anzi meglio così. Ora la moda è stroncarlo, stanchi come se da anni non vedessimo altro che i suoi film (che abbiamo proiettato per primi, quando te li dovevi andare a procurare all`estero). Esausti del ragazzino che si crede bravo ma che poi così bravo non è... ecco, questo atteggiamento non è che ci sembra snob, ci sembra terribile

per carità, E` SOLO LA FINE DEL MONDO può non piacere, come poteva non piacere Les amours immaginaires e tutto quanto. Ma in più di un caso abbiamo sentito pubblico e critici giustificare questo rigetto andando a stroncare tutti i film precedenti. Quindi chi non ha visto o non ha scritto dei primi film mentre venivano presentati a Cannes e Venezia dal 2009 in poi, ora stigmatizza a posteriori un “talento montato”. Noi ricordiamo la meraviglia negli occhi delle prime proiezioni a Cannes e, a Parma, i tantissimi ragazzi che affollavano la sala per J`ai tué ma mère. Amiamo loro quanto Xavier