Teatro delle Briciole
Informazioni
Teatro al Parco
Pianta
Biglietteria
Contatti
Come raggiungerci
Parco Ducale 1,
43100 Parma (IT)
AGENDA
TEATRO, LE PRODUZIONI 2021/2022
Sono otto le nuove creazioni in catalogo, tra produzioni e coproduzioni, firmate da Maurizio Berc...
Appuntamenti in agenda (3)
RASSEGNE E FESTIVAL
Dal 1 Ottobre al 19 Dicembre
STAGIONE OTTOBRE - DICEMBRE 2021
Teatro di figura, circo, prosa, danza. La nuova stagione del Teatro delle Briciole unisce con n...
Tutte le rassegne e festival (1)
FORMAZIONE
UN UNICO DANZARE
Un percorso per imparare a stare vicini. Progetto tra teatro, danza e arte per bambini dai 3 an...
I BAMBINI RACCONTANO IL DILUVIO, 2
Continua il racconto del diario di bordo di Diluvio rock, produzione del Teatro delle Briciole diretta da Paola Crecchi. Abbiamo chiesto agli alunni delle scuole di Ravenna e Savona che hanno assistito allo spettacolo: «Cosa salveresti se ci fosse il diluvio universale?» Ecco la seconda puntata del racconto con le risposte dei bambini e dei ragazzi della provincia di Ravenna

Altre Lingue:     

IL POTERE DEGLI OGGETTI
Una matita, la cuffia da nuoto, la chitarra, la bicicletta, una maglia regalata dai nonni, la divisa da rugby, i pattini, un vaso di nutella, la coca-cola, l’ombrello. Accanto ai sentimenti, ai sogni, alle astrazioni, sono gli oggetti, i semplici oggetti d’uso quotidiano, carichi di un valore simbolico attribuito individualmente dal vissuto dei bambini, a rivestire talvolta un ruolo di primattori nell’Arca dell’infanzia, nel catalogo delle cose da salvare.  Così nei desideri troviamo un colorato bazar di cose, di presenze animate e inanimate, che possono convivere con strana grazia. Niccolò, prima media di Bagnacavallo, mette insieme «un vaso di nutella e la coca cola, dei vestiti alla moda e la mia gatta». Ed ecco un altro fantasioso kit di sopravvivenza: «Il mio telefono perché tutti i giorni ci messaggio e ci gioco, avrei provviste di cibo perché io ho sempre fame, caricabatterie per caricare il telefono, la mia cagnolina (un barboncino) perché mi fa sempre compagnia e alcune volte gioca con me. Vari vestiti, perché non voglio rimanere senza vestiti!»
Nicola, prima media Mattei di Marina di Ravenna, non riesce a sacrificare nulla e confessa: «Anche se è impossibile io porterei dietro tutto il mondo con le sue cose, sia belle, sia brutte, ma non troppo brutte»

NON SOLO PET
Già nel primo capitolo di questo diario di bordo avevamo visto la particolare forza della relazione con gli animali domestici, considerati con naturalezza parte della famiglia. Colpisce che le scelte cadano anche su animali insoliti, non tradizionali. Un bambino di prima media di Bagnacavallo, ad esempio, non potrebbe lasciar morire nel diluvio «i piccioni, perché sono il mio animale preferito», e un altro della stessa scuola associa al cane la meno scontata «gallina», un altro predilige «un’ape».

MEMORIA, SOGNI, AFFETTI, FEDE
«Un diario perché così potrei scrivere tutte le mie avventure e speranze che nel futuro sia ritrovato e venga letto in modo che tutti possano sapere la mia storia». Così scrive un ragazzino, che lega funzione della scrittura e della memoria. Un rapporto molto intenso con la fede religiosa emerge dal pensiero di un altro ragazzino di una media di Bagnacavallo: «La bibbia, perché per me sapere che Dio mi ascolta e soprattutto ascolta la mia preghiera di aiuto e anche perché per me sapere che Dio mi aiuterà a risolvere il mio problema è fantastico perché io ho molta stima  di lui».
Bella l’associazione di famiglia e nido nel pensiero di un altro bambino: «Io vorrei portare con me tutta la mia casa con tutto ciò che contiene e i miei genitori perché senza casa e famiglia mi sentirei perso come una barca senza remi che va alla deriva». 
E accanto a pensieri argomentati, tantissime anche qui sono le preferenze accordate alla famiglia, agli amici, alla playstation, ma anche all`allegria, alla fantasia, alla creatività. (CONTINUA)


Altri
Dal 27 al 28 Novembre
SAPORE DI SALE
Dai 4 anni. La Compagnia La Baracca racconta l`odissea ...
Vedi
27 Novembre
SIMPOSIO DEL SILENZIO
La Compagnia Oltrenotte inscena una favola sulla precar...
Vedi
4 Dicembre
ANTICHI MAESTRI
Da Thomas Bernhard, un feroce divertissement verso quel...
Vedi
5 Dicembre
LA MIGRAZIONE DEGLI ANIMALI
Vedi
11 Dicembre
AU DE-LA DU MUR
Vedi
12 Dicembre
SONIA E ALFREDO
Vedi
Dal 17 al 18 Dicembre
THE BARNARD LOOP
Vedi
19 Dicembre
NASO D`ARGENTO
Vedi