Teatro delle Briciole
Informazioni
Teatro al Parco
Pianta
Biglietteria
Contatti
Come raggiungerci
Parco Ducale 1,
43100 Parma (IT)
AGENDA
TEATRO, LE PRODUZIONI 2021/2022
Sono otto le nuove creazioni in catalogo, tra produzioni e coproduzioni, firmate da Maurizio Berc...
Appuntamenti in agenda (2)
RASSEGNE E FESTIVAL
Dal 22 Ottobre al 31 Ottobre
LA RADICALITA` GENTILE
Spettacoli, visite guidate, mostre, un convegno. E` un`immersione nel teatro di figura la rasse...
Tutte le rassegne e festival (2)
Dal 1 al 3 Giugno  - 21:15 h.
CINEMA EDISON D'ESSAI
LA GUERRA E` DICHIARATA
Esce in prima visione all`Edison di Parma il film di Valérie Donzelli candidato francese agli Oscar
Altre Lingue:     
venerdì 1 giugno, ore 21.15
sabato 2 giugno ore 21.15
domenica 3 giugno ore 21.15
dal 4 giugno chiusura estiva

LA GUERRA E` DICHIARATA
regia di Valérie Donzelli

GENERE: Drammatico
SCENEGGIATURA: Valérie Donzelli, Jérémie Elkaïm
ATTORI: Valérie Donzelli, Jérémie Elkaïm, Brigitte Sy, Michèle Moretti, Elina Löwensohn, Philippe Laudenbach, Bastien Bouillon
FOTOGRAFIA: Sébastien Buchmann
MONTAGGIO: Pauline Gaillard
PRODUZIONE: Rectangle Productions, Wild Bunch
DISTRIBUZIONE: Sacher Distribuzione
PAESE: Francia 2011
DURATA: 100 Min

Distribuito dalla Sacher, uscirà in sala venerdì 1 giugno a Parma (Cinema Edison, biglietto 6 euro, www.solaresdellearti.it/cinema) e in tutta Italia «La guerra è dichiarata» della giovane regista francese Valérie Donzelli, che racconta la storia di una coppia che affronta con coraggio e vince la battaglia contro la malattia che ha colpito il loro bambino piccolo.  Presentato fuori concorso nel 2011 al Torino Film Festival, accolto con successo anche a Cannes, dove ha partecipato come film d`apertura nella sezione «Semine de la critique», dopo aver ricevuto sei nomination ai Cesar 2012 è stato candidato per la Francia come miglior film straniero agli Oscar di quest`anno.
    
Un film che ha conquistato in breve i favori della critica, sia in patria che all`estero. «Non è una commedia drammatica, né un dramma, né un melodramma. Col senno di poi abbiamo pensato, con Jérémie Elkaim, che fosse solo un film fisico, intenso, vivo", così descrive il film la regista che, oltre ad averlo diretto, lo ha anche interpretato insieme al suo ex compagno Elkaim. Al centro della vicenda un fatto veramente accaduto della loro vita privata: l`arrivo di un figlio e la tragedia di una malattia gravissima.