Teatro delle Briciole
Informazioni
Teatro al Parco
Pianta
Biglietteria
Contatti
Come raggiungerci
Parco Ducale 1,
43100 Parma (IT)
AGENDA
I SOGNATORI AD ASTITEATRO
Applaudita la nuova produzione firmata da Manuela Capece e Davide Doro che è stata ospite il 29 ...
Appuntamenti in agenda (1)
30 Maggio - 21:15 h.
CINEMA EDISON D'ESSAI
I COLORI DELLA PASSIONE
Lech Majewsky fa rivivere le Fiandre del 1500 attraverso la vita e la pittura di Peter Bruegel. Con Rutger Hauer e Charlotte Rampling
Altre Lingue:     
venerdì 25 maggio ore 21.15
sabato 26 maggio ore 21.15
domenica 27 maggio ore 21.15
(prima del film in programma il cortometraggio di 10 minuti "Tradizione di famiglia" di Daniele Zinelli)
lunedì 28 maggio RIPOSO
martedì 29 maggio RIPOSO
mercoledì 30 maggio ore 21.15

I COLORI DELLA PASSIONE

regia di Lech Majewsky

Guarda il trailer

GENERE: Drammatico, Storico
SCENEGGIATURA: Lech Majewski
ATTORI: Rutger Hauer, Charlotte Rampling, Michael York, Joanna Litwin, Dorota Lis, Oskar Huliczka, Marian Makula
FOTOGRAFIA: Lech Majewski, Adam Sikora
PRODUZIONE: Angelus Silesius, Polish Film Institute, Telewizja Polska (TVP)
DISTRIBUZIONE: CG
PAESE: Polonia, Svezia 2011
DURATA: 92 Min

Uno degli artisti e cineasti più avventurosi e ispirati di oggi, Lech Majewski, invita lo spettatore a vivere dentro all`epico capolavoro del maestro fiammingo Pieter Bruegel, La salita al Calvario (1564): la tela riproduce la Passione di Cristo ambientando la scena nelle Fiandre del XVI secolo, sconvolte dalla brutale occupazione spagnola. Il protagonista della narrazione è il pittore stesso intento a catturare frammenti di vita di una dozzina di personaggi: la famiglia di un mugnaio, due giovani amanti, un viandante, un`eretica, la gente del villaggio e i minacciosi cavalieri dell`Inquisizione spagnola.


Il video regista pittore scrittore professore Lech Majewski ci introduce con 25 computer al seguito dentro la nascita del capolavoro di Bruegel “La salita al calvario”, addì XVI secolo. Per farlo entra in digitale nelle Fiandre occupate dagli spagnoli, osserva i 500 personaggi dipinti e il suo pittore (Hauer) nella fatica dell’ispirazione. Cinema and pittura vivono sempre felici e contenti e ogni riferimento a Greenaway, Kurosawa, Sokurov, Minnelli etc. non è casuale.
MAURIZIO PORRO, IL CORRIERE DELLA SERA