Teatro delle Briciole
Informazioni
Teatro al Parco
Pianta
Biglietteria
Contatti
Come raggiungerci
Parco Ducale 1,
43100 Parma (IT)
AGENDA
TEATRO, LE PRODUZIONI 2021/2022
Sono otto le nuove creazioni in catalogo, tra produzioni e coproduzioni, firmate da Maurizio Berc...
Appuntamenti in agenda (13)
RASSEGNE E FESTIVAL
Thursday 01 January
STAGIONE GENNAIO - APRILE 2022
Tutti gli appuntamenti della seconda parte della stagione 2021/2022.
Tutte le rassegne e festival (1)
FORMAZIONE
UN UNICO DANZARE
Un percorso per imparare a stare vicini. Progetto tra teatro, danza e arte per bambini dai 3 an...
26 Marzo - 21:00 h.
PALI
Premio Ubu 2009 come migliore novità italiana, il nuovo lavoro della Compagnia Scimone Sframeli, rappresentata in tutta Europa ed accolta nel tempio parigino della Comédie Française
Altre Lingue:     
Compagnia Scimone Sframeli
PALI

di  spiro scimone
con > francesco sframeli > spiro scimone > gianluca cesale > salvatore arena
regia > francesco sframeli
scena e costumi > lino fiorito
disegno luci > beatrice ficalbi
regista assistente > roberto bonaventura
foto di scena > gianni fiorito
direttore tecnico > santo pinizzotto
amministrazione > giovanni scimone
organizzazione > cadmo associazione - roma
produzione > compagnia scimone sframeli >
espace malraux, scène nationale de chambéry
et de la savoie carta bianca projet alcotra
in collaborazione > asti teatro 31

Al di fuori di questo pianeta, pensai, non c`è nulla, ed è così desolato.
È il nostro solo rifugio, e questo
è fatto così.
Bertolt Brecht

"E` un miracolo quello che realizzano Spiro Scimone e Francesco Sframeli di creare e rappresentare ogni due anni un nuovo testo con l`intento di denunciare il male che ci circonda"
La Repubblica

Quando, nel 2007, un tempio del teatro mondiale come la Comédie Française decise di allestire La festa,  per il quarantenne messinese Spiro Scimone fu il punto di svolta che lo incoronò come uno degli artisti della scena italiana più amati in Europa. Un teatro inconfondibile il suo, con quella lingua musicale sincopata di ripetizioni e variazioni, e quei personaggi enigmatici che uniscono Beckett a una strana sicilianità e fondono disperazione  e comicità, assurdo e verità. Un teatro pluripremiato, tradotto in diverse lingue e molto amato dal pubblico parmigiano, che lo ha applaudito tante volte al Teatro al Parco, dove è stato spesso ospite delle stagioni del Teatro delle Briciole, e dove torna venerdì 26 marzo con Pali, Premio Ubu 2009 come migliore novità italiana, nuovo lavoro che è già un successo, coproduzione europea realizzata con Espace Malraux e Scène nationale de Chambery et de la Savoie.  Sul palco accanto a  Scimone c’è Francesco Sframeli,  il compagno di sempre con cui nel 1994 ha fondato la Compagnia. Sframeli firma anche la regia, come nel precedente La busta. Con loro in scena Salvatore Arena e Gianluca Cesale.

In fuga da una società sempre più emarginata, quattro personaggi - La Bruciata, Senzamani, Il Nero e L’Altro  - raccontano il vuoto, il disagio, le continue ingiustizie dei nostro tempo. Urlano il malessere e lo scontento, raccontandoci i loro sogni infranti. Per salvarsi da un mondo saturo di egoismo, intolleranza e indifferenza, cercano rifugio sui pali, per continuare a vedere ciò che tanti occhi fingono di non vedere più. Recuperando una scelta che richiama quella degli stiliti,  gli asceti cristiani del V secolo che testimoniavano il loro amor di Dio vivendo in cima a una colonna, essi ritrovano così il piacere e il gusto di sentirsi liberi ritagliandosi un loro luogo ideale, intriso di atmosfere irreali e paradossali. Con l’occhio sospeso tra il circo e l’apologo metafisico, scrutano, denunciano, senza alcuna fede in un cambiamento: non resta loro che prendere distanze e precauzioni, dall’alto di un quadro scenico coloratissimo che segna fortemente lo snodarsi del racconto. Le scene e i costumi sono di Lino Fiorito, grande firma che ha lavorato nei film di Sorrentino, e che per la prima volta partecipa a un’avventura della Compagnia lasciando una traccia molto forte con il suo universo visivo.

Pali è uno spettacolo che racconta il vuoto e l’ingiustizia che avanzano, che parla di “ciò che ci distrugge, che distrugge la società”, invitandoci a guardare con uno sguardo più attento il degrado e l’assurdo in cui siamo immersi. Ma senza rassegnazione, e con una strana forma di surreale speranza, perché il teatro di Scimone e Sframeli è fatto di uomini che urlano  “il loro malessere per dire a quelli che nella vita non trovano un palo che bisogna reagire, non affogare”.
E in effetti se l’universo beckettiano in cui si trovano a vivere i personaggi di Scimone è un mondo che non ispira ottimismo e fiducia, i suoi strani abitanti aspirano invece costantemente a qualcosa che da quel mondo li protegga e consenta loro di condividere un brandello di vita vera, positiva.
Così in Nunzio, opera d’esordio in dialetto messinese che si era fregiata della regia di Carlo Cecchi, autentico mentore e maestro fondamentale della loro esperienza di  attori, così in Bar, opera seconda diretta da Valerio Binasco e ne La festa, gioco al massacro dell’infelicità familiare governato da una sottile violenza inespressa. Così ne La busta, apologo delle soperchierie e della sopraffazione di un’umanità cannibale, e infine in questo nuovo lavoro, Pali, in cui la fuga su un luogo elevati è un estremo rifugio dove esercitare la coscienza individuale e scrutare con occhi nuovi il mondo com’è.

Biglietti: 12/10 euro, presso la Libreria Feltrinelli di Strada Repubblica e presso il Teatro al Parco
Biglietteria online su www.solaresdellearti.it/teatrodellebriciole
Informazioni tel 0521 992044/993818



Altri
Dal 22 al 23 Ottobre
FANGO
Il Teatro delle Briciole riallestisce lo spettacolo isp...
Vedi
24 Ottobre
NOTTE SHAKESPEARE IN 3 MOSSE
Tre spettacoli no-stop ispirati a Shakespeare, nell`amb...
Vedi
20 Novembre
I MAMMASANTISSIMA IN AMMERIKA!!
spettacolo teatro musica popolar-etno-jazz-italo-ammeri...
Vedi
5 Dicembre
MEDIORIENTE EXPRESS
Un nuovo capitolo del progetto "Danza del III millennio...
Vedi
Dal 10 al 12 Dicembre
L`INIZIO
Bambini Animali e altre Divinità. La Prima Azione Teat...
Vedi
19 Dicembre
COSE CHE MI SONO CAPITATE
In vendita anche alla Feltrinelli di Via Repubblica i b...
Vedi
Dal 22 al 23 Gennaio
LA STRADA DI PACHA
La storia vera della donna che nei ghetti di Managua sf...
Vedi
29 Gennaio
E` BELLO VIVERE LIBERI!
La giovane rivelazione Marta Cuscunà commuove ed esalt...
Vedi
Dal 12 al 13 Febbraio
ORSON WELLES` ROAST
Giuseppe Battiston, uno dei migliori attori di oggi, e ...
Vedi
26 Febbraio
ONT/+1
Al Teatro al Parco il primo capitolo del progetto Osser...
Vedi
13 Marzo
IL POPOLO NON HA IL PANE? DIAMOGLI ...
Al Teatro al Parco Filippo Timi è un Amleto beffardo e...
Vedi
9 Aprile
ONT+/2
Il secondo capitolo del progetto `Osservazione nuovi ta...
Vedi