Teatro delle Briciole
Informazioni
Teatro al Parco
Pianta
Biglietteria
Contatti
Come raggiungerci
Parco Ducale 1,
43100 Parma (IT)
AGENDA
TEATRO, LE PRODUZIONI 2021/2022
Sono otto le nuove creazioni in catalogo, tra produzioni e coproduzioni, firmate da Maurizio Berc...
Appuntamenti in agenda (3)
RASSEGNE E FESTIVAL
Dal 1 Ottobre al 19 Dicembre
STAGIONE OTTOBRE - DICEMBRE 2021
Teatro di figura, circo, prosa, danza. La nuova stagione del Teatro delle Briciole unisce con n...
Tutte le rassegne e festival (1)
FORMAZIONE
UN UNICO DANZARE
Un percorso per imparare a stare vicini. Progetto tra teatro, danza e arte per bambini dai 3 an...
15 Ottobre - 21:00 h.
LUCI DI CARNI
Un appuntamento con la danza d`autore. Luci di carni nasce dalla connessione di tre elementi: il potere di trasmissione delle mani, i branchi di lupi e l’opera di Caravaggio.
Altre Lingue:     

Amina Amici/Zerogrammi
LUCI DI CARNI

progetto e coreografia Amina Amici
musiche originali Bruno De Franceschi 
creato con e interpretato da Francesca Cinalli, Andrea de Luca, Riccardo Micheletti, Cinzia Sità, Amina Amici 
consulenza drammaturgica Carlotta Scioldo 
disegno luci Francesco Dell’Elba 
collaborazione alla scenografia BATNA Studio, produzione Zerogrammi, con il contributo di HOME Centro Creazione Coreografica -  progetto residenze Dance Gallery Perugia, Workspace Ricerca X, Research & Dramatury, Lavanderia a Vapore, con il sostegno di Regione Piemonte, MIBAC
per un pubblico adulto

SINOSSI

Caravaggio ulula alla luna, il lupo è tagliato dalla stessa luce. Mani che raccontano ad un tempo il pensiero e l’evoluzione della zampa e dell’artiglio. E quella vena, quella tensione di volti e vita mortale, concreta, fermati lì sulla tela dalle visioni del Merisi. (Bruno de Franceschi)

Luci di carni è una creazione per cinque interpreti che nasce dalla connessione di tre salienze: il potere di trasmissione delle mani, i branchi di lupi e l’opera di Caravaggio. Come se da un continuo e denso movimento emergessero, affiorassero in scena dualità che connettono tra loro queste tre fascinazioni: animalità e tecnica, effimero e seduzione, luce e ombra.
In un gruppo di lupi, tutti gli individui pongono il piede nelle impronte del capofila, lasciando sulla neve un’unica traccia che si può aprire e richiudere a ventaglio nelle azioni di caccia o di perlustrazione del territorio.
Luce. Ombra. E ancora luce, luce anche nell’ombra. Caravaggio sottolinea il volume dei corpi, la loro intensità e concreta realtà. Luce nella storia di corpi dimenticati, comuni, ora alla ribalta così come sono.
Luce e carne, appunto.

FOCUS TEMATICI

MANI. Bellezza, linguaggio. Tecnica. Le mani del Merisi sulla tela, il corpo/mano, verso. Voglio, desidero tirarle fuori da lì.

LUPI. Nel 1995 un gruppo di lupi venne reintrodotto nel parco di Yellowstone, negli USA, dopo una loro lunga assenza durata 70 anni. Una specie chiave, preziosa, “rimossa” per troppo tempo, un’ interruzione all’interno della catena ecologica, che aveva provocato grandi sbalzi e danni nell’ecosistema del parco. Dopo che i lupi furono reintrodotti, si verificò una delle PIÙ SIGNIFICATIVE cascate trofiche conosciute che innescarono una serie di cambia- menti positivi, in grado di cambiare l’assetto vegetativo, idrografico e geografico del parco: i lupi uccidendo i cervi innescarono modifiche dei comportamenti animali, che a loro volta trasformarono la vegetazione, non solo, si può dire che i lupi cambiarono anche i “comportamenti” dei fiumi; quest’ultimi cambiarono in risposta alle loro azioni.
Curiosità: il lupo si muove solitamente a grandi passi mettendo le zampe posteriori nelle orme di quelle anteriori. Quest’ultime sono sulla stessa linea, l’una dietro all’altra.
In un gruppo di lupi, tutti gli individui pongono il piede nelle impronte del capofila, lasciando sulla neve un’unica traccia che si può aprire e richiudere a ventaglio nelle azioni di caccia o di perlustrazione del territorio.

CARAVAGGIO. Luce. Ombra. E ancora luce, luce anche nell’ombra. Sottolinea il volume dei corpi, la loro intensità e concreta realtà. Luce nella storia di corpi dimenticati, comuni, ora alla ribalta così come sono. Luce e carne, appunto. La sua rivoluzione comincia nella quiete e meditazione. Avvicina chi guarda e ponendo i suoi soggetti nel “nessun luogo”, dal nulla, l’evidenza estrema di ciò che è raffigurato balza in primo piano. Con teatralità sembra appaiano dal buio della scena.

UNA DRAMMATURGIA
(di Anna Maria Clementi)

Corpi che appaiono e poi sfumano per poi apparire di nuovo.

Corpi spogli, sapori germinali, che tagliano, ondeggiano, ricercano nell’aria ubriaca la cattura del proprio corpo nudo. Sembra che si annusino come fanno i lupi per riconoscersi. I lupi, cultori della sensualità, delle sostanze tangibili e corporali, in una marca di odori e terre vibratili in cui figure e forme non hanno perimetro, vivono tra luce e ombra momenti che si irradiano nel rischio e nell’assenza. Spruzzi di “carni”, tra un brulicare di fantasmi, presentano la fonte luce.

Macchie scintillanti si esibiscono in un sol ritmo sciogliendosi, come in un vortice, incidendo come tagli sulla tela. Il flusso di “carni” continua in un susseguirsi di fotogrammi, dove l’accadi- mento rituale del vestirsi e svestirsi indica il nuovo.

Ritmi di passi PIÙ SICURI. I segni transitano nello spazio e nel tempo per definire e dichiarare ciò che siamo e volgiamo essere. Ognuno sceglie un luogo. Fermi come in un quadro delimitano un fulcro fruibile e colmabile di loro e nostre istanze. Gli sguardi sono per noi, gli occhi ci guardano, la musica bellissima, sorge e fa risorgere, mette in piedi, innalza.

Si sente ineffabile la presenza della notte e del giorno, della fine e dell’inizio in un crescendo di significati, luci e ombre, dove l’essere si scopre nudo dinanzi alla vita.




Altri
1 Ottobre
TRADIMENTI
Una delle opere chiave di Harold Pinter. I tradimenti c...
Vedi
Dal 2 Ottobre al 3
TARO IL PESCATORE
Tout public da 3 anni. Un pescatore teova qualcosa di i...
Vedi
Dal 8 al 09 Ottobre
POUR LE MEILLEUR ET POUR LE PIRE
Un vortice di numeri circensi, al servizio di un raccon...
Vedi
Dal 9 Ottobre al 10
CARO ORCO
Maurizio Bercini veste i panni della figura chiave dell...
Vedi
Dal 16 al 17 Ottobre
I SOGNATORI
Tout public da sei anni. Tre sognatori cercano la luna,...
Vedi
Dal 16 Ottobre al 17
LA PANCIA DEL MONDO
Tout public da 3 anni. Uno spettacolo sonoro e visuale,...
Vedi
Dal 23 al 24 Ottobre
GUIGNOL ET MAMA SWING
Per bambini dai tre anni. Il più famoso burattino fran...
Vedi
Dal 30 Ottobre al 31
BOUGER LES LIGNES - HISTOIRES DE CA...
La celebre Compagnie de L`Oiseau-Mouche a Parma.
...
Vedi
30 Ottobre
L`ORCO
“L’orco “è un crocicchio nella nostra strada tea...
Vedi
6 Novembre
L`INGANNO
a seguire incontro con il pubblico a cui parteciperanno...
Vedi
7 Novembre
LA GALLINELLA E IL CHICCO DI GRANO
Nuovi spettacoli programmati
Vedi
Dal 13 Novembre al 14 Novembre
SOUVENIR
La nuova produzione Briciole Solares firmata da Mattato...
Vedi
21 Novembre
LULU`
Dai 3 anni. Claudio Milani in un racconto sul valore de...
Vedi
Dal 27 Novembre al 28 Novembre
SAPORE DI SALE
Dai 4 anni. La Compagnia La Baracca racconta l`odissea ...
Vedi
27 Novembre
SIMPOSIO DEL SILENZIO
La Compagnia Oltrenotte inscena una favola sulla precar...
Vedi
4 Dicembre
ANTICHI MAESTRI
Da Thomas Bernhard, un feroce divertissement verso quel...
Vedi
5 Dicembre
LA MIGRAZIONE DEGLI ANIMALI
Vedi
11 Dicembre
AU DE-LA DU MUR
Vedi
12 Dicembre
SONIA E ALFREDO
Vedi
Dal 17 Dicembre al 18 Dicembre
THE BARNARD LOOP
Vedi
19 Dicembre
NASO D`ARGENTO
Vedi