Teatro delle Briciole
Informazioni
Teatro al Parco
Pianta
Biglietteria
Contatti
Come raggiungerci
Parco Ducale 1,
43100 Parma (IT)
AGENDA
MAY DAYS 2019
Dal 2 al 5 maggio, con un`anteprima il 17 aprile, tanti appuntamenti per la terza edizione della ...
Appuntamenti in agenda (4)
RASSEGNE E FESTIVAL
Dal 7 Dicembre al 27 Aprile
PUNTA AL PARCO, ECCO LA NUOVA RASSEGNA PER I TEENAGERS
Parte il 7 dicembre il nuovo calendario di appuntamenti del Teatro delle Briciole dedicato agli...
Tutte le rassegne e festival (2)
PRODUZIONI
VAI AL CATALOGO ONLINE
Découvrez tous les productions du Teatro delle Briciole...
Tutte le Produzioni
FORMAZIONE
STATI TEATRALI
Laboratori di pratica teatrale a cura di Elisa Cuppini e Savino Paparella
24 Marzo - 16:30 h.
TEATRO AL PARCO
NON HO L’ETÀ
Cos’è il tempo? Non ho l’età tenta di cogliere il mistero della sua identità e del suo significato raccontando le trasformazioni di una creatura animata, una marionetta a taglia umana, attraverso gli eventi e i cambiamenti che la mutano nel corpo e nell’anima, dall’alba al tramonto della vita.
Altre Lingue:     
24 marzo ore 16.30
Riserva Canini
NON HO L’ETÀ
dai 5 anni

immaginato e creato da / Marco Ferro e Valeria Sacco
con / Manuela De Meo e Pietro Traldi
collaborazione scenotecnica / Matteo Lainati
regia / Marco Ferro e Valeria Sacco
una produzione / Riserva Canini e Campsirago Residenza
col sostegno di / Sementerie Artistiche di Crevalcore (Bo), Teatro Metastasio di Prato, Teatro delle Briciole di Parma, Teatro Comunale di Antella/Regione Toscana, Teatro del Lavoro di Pinerolo/ Regione Piemonte

“Non ho l’età” è uno spettacolo rivolto alle famiglie e all’infanzia che ha come tema di ricerca lo scorrere del tempo. “Che cos’è il tempo? Se nessuno me lo domanda, lo so. Se voglio spiegarlo a chi me lo chiede, non lo so più.” Partendo da questa celebre frase di Sant`Agostino, ovvero dall’impossibilità di spiegare a parole che cosa sia il tempo, lo spettacolo vuole offrire ai giovani spettatori l’occasione di coglierne la complessità e il mistero. Almeno una certezza, però, ce l`abbiamo: il tempo non va misurato in ore e minuti, ma in trasformazioni. Il nostro protagonista è una creatura “animata” secondo le tecniche del teatro di figura. Ciò che faremo sarà seguire i suoi cambiamenti, attraverso una serie di eventi che lo segnano e lo mutano nel corpo e nell`anima, dal giorno in cui nasce fino al tramonto della vita. E al termine dello spettacolo -e questo è l`augurio- ad uscirne trasformati lo saranno anche i bambini e i loro accompagnatori.

Altri
27 Aprile
W (PROVA DI RESISTENZA)
Questa è una storia di povertà e di vendetta. Di buon...
Vedi
4 Maggio
P!NK ELEPHANT / DIALOGO PRIMO: IMPA...
Tre appuntamenti in una serata. Siro Guglielmi con il s...
Vedi