erotische geschichten relatos eroticos kacak iddaa hilbet betist tipobet365 giris tipobet365
Solaresdellearti.it :: Teatro delle Briciole, Cinema Edison d'essai. Solares Fondazione delle arti.
Teatro delle Briciole
Informazioni
Teatro al Parco
Pianta
Biglietteria
Contatti
Come raggiungerci
Parco Ducale 1,
43100 Parma (IT)
AGENDA
12 Dicembre
VIVA I DIRITTI!
Evento conclusivo alle 11.30 per le scuole e alle 20.30 per la cittadinanza...
Appuntamenti in agenda (36)
RASSEGNE E FESTIVAL
Dal 7 Dicembre al 27 Aprile
PUNTA AL PARCO, ECCO LA NUOVA RASSEGNA PER I TEENAGERS
Parte il 7 dicembre il nuovo calendario di appuntamenti del Teatro delle Briciole dedicato agli...
Tutte le rassegne e festival (4)
PRODUZIONI
VAI AL CATALOGO ONLINE
Découvrez tous les productions du Teatro delle Briciole...
Tutte le Produzioni
FORMAZIONE
STATI TEATRALI
Laboratori di pratica teatrale a cura di Elisa Cuppini e Savino Paparella
26 Gennaio - 21:00 h.
TEATRO AL PARCO
MACBETTU
Spettacolo rivelazione del 2017 e Premio Ubu come miglior spettacolo dell’anno, Macbettu trasferisce il Macbeth di Shakespeare, il dramma dell’ambizione crudele e sfrenata, dal Medioevo scozzese alle profondità ancestrali della civiltà e della lingua sarde. Ed è davvero sorprendente la scoperta di una risonanza teatrale profonda tra l’intuizione shakespeariana degli abissi interiori dell’uomo e gli archetipi del Carnevale sardo, con la forza arcaica dei suoi suoni e delle sue maschere.

Altre Lingue:     

26 GENNAIO, ORE 21
Sardegna Teatro
MACBETTU
regia di Alessandro Serra
una produzione Sardegna Teatro in collaborazione con Teatro Persona

Di: Alessandro Serra 
tratto da: Macbeth di William Shakespeare 
con: Fulvio Accogli, Andrea Bartolomeo, Leonardo Capuano, Andrea Carroni, Giovanni Carroni, Maurizio Giordo, Stefano Mereu, Felice Montervino. 
traduzione in sardo e consulenza linguistica: Giovanni Carroni
 
collaborazione ai movimenti di scena: Chiara Michelini 
musiche: pietre sonore Pinuccio Sciola 
composizioni pietre sonore: Marcellino Garau 
regia, scene, luci, costumi: Alessandro Serra 
produzione: Sardegna Teatro, in collaborazione con compagnia Teatropersona
 
con il sostegno di Fondazione Pinuccio Sciola | Cedac Circuito Regionale Sardegna 

Tutto ciò che è profondo ama la maschera.
Friedrich Nietzsche  

Macbettu ha vinto il Premio Ubu 2017 come Spettacolo dell`anno, Alessandro Serra ha ricevuto la candidatura come Miglior regia e Leonardo Capuano come Migliore attore. Macbettu ha vinto il Premio della Critica Teatrale conferito dall`Associazione Nazionale dei Critici di Teatro.

Macbettu di Alessandro Serra s’incunea in un crocevia: da un lato le intuizioni geniali del Macbeth di Shakespeare, dall’altra l’ispirazione del regista di fronte al Carnevale barbaricino. Della vicenda scespiriana si recupera l’universalità e la pienezza di sentimenti, millimetricamente in bilico sul punto di deflagrare. Di fronte ai carnevali sardi una visione: uomini a viso aperto si radunano con uomini in maschere tetre e i loro passi cadenzano all’unisono il suono dei sonagli che portano addosso. «Quell’incedere di ritmo antico, un’incombente forza della natura che sta per abbattersi inesorabile, placida e al contempo inarrestabile: la foresta che avanza» - così Serra descrive la suggestiva ascendenza da cui è scaturito il suo lavoro di contaminazione. Macbettu traduce - e volontariamente tradisce - il suo riferimento testuale, valica i confini della Scozia medievale per riprodurre un orizzonte ancestrale: la Sardegna come terreno di archetipi, orizzonte di pulsioni dionisiache. La riscrittura del testo operata dal regista, trasferita poi in limba sarda da Giovanni Carroni, guarda a una interpretazione sonora: gli attori sulla scena - uomini, come da tradizione elisabettiana - decantano una lingua che è pura sonorità, si allontanano dal giogo dei significati per magnificare il senso. Sardegna Teatro sperimenta una modalità produttiva: abbandonando le logiche di produzione seriale, il Teatro di Rilevante Interesse Culturale sardo ha accompagnato il lavoro nella ricerca specifica di ciascun interprete e nella promozione di un contesto di costruzione dello spettacolo con una tempistica lunga, proteggendo così la coltura dei frutti dell’arte. Il risultato è uno spettacolo colmo di una meraviglia cupa, in grado di utilizzare elementi della tradizione, senza tuttavia fermarsi a una contemplazione statica, ma utilizzando i segni in modo schiettamente contemporaneo, quindi ambiguo, tragico, affascinante. La scena è curata in una stilizzazione puntuale: ogni oggetto - i costumi, le pietre, il sughero, i campanacci - è elemento coerente e contribuisce alla costruzione di uno spazio visionario e evocativo, in cui gli attori si muovono, seguendo precise traiettorie coreografiche. Macbettu at mortu su sonnu: Macbettu inquieta con l’atroce bellezza di un racconto senza parole, in grado - come da tradizione barbaricina - di dire senza rivelare.    
Altri
14 Dicembre
CORPO DI STATO
Marco Baliani riporta in scena uno spettacolo che 20 an...
Vedi
Dal 15 Dicembre al 16
IL BRUTTO ANATROCCOLO
BIGLIETTI ESAURITI.
In uno spazio speciale condiv...
Vedi
22 Dicembre
I DIRITTI UMANI APPRODANO A TEATRO...
In scena gli esiti di cinque laboratori di teatro, danz...
Vedi
Dal 28 Dicembre al 29
IL VIAGGIO OVVERO UNA STORIA DI DUE...
Un omaggio a Tonino Guerra. Dai 3 anni. Due vecchi fann...
Vedi
12 Gennaio
TESSERACT – CIRCO IN EQUILIBRIO
Vedi
13 Gennaio
TESSERACT - CIRCO IN EQUILIBRIO
Vedi
19 Gennaio
UN PRINCIPE
Tutto è alla deriva, è alla follia. Ognuno di noi è ...
Vedi
27 Gennaio
CASA DE TABUA
Per bambini dai tre anni. Il teatro è una musica fatta...
Vedi
2 Febbraio
WOW
Per bambini dai tre anni. Questa storia è un gioco di ...
Vedi
3 Febbraio
LA REGINA DELLE NEVI
Per bambini dai cinque anni. Lo spettacolo prende le mo...
Vedi
9 Febbraio
COUS COUS KLAN
In un futuro prossimo, in una terra desolata di roulott...
Vedi
10 Febbraio
ESCARGOT
Per bambini dai tre anni. La storia di una lumaca, che ...
Vedi
15 Febbraio
OVERLOAD
Il sovraccarico a cui rimanda il titolo del nuovo spett...
Vedi
17 Febbraio
CAPPUCCETTO ROSSO
Per bambini dia cinque anni. Ispirandosi ai cartoni ani...
Vedi
23 Febbraio
POURQUOI PAS!*
Vedi
24 Febbraio
GIANNINO E LA PIETRA NELLA MINESTRA...
Biglietti esauriti.
Per bambini dai quattro anni....
Vedi
2 Marzo
CORTI DI CARTA
Cosa potrebbe accadere se la carta, da semplice support...
Vedi
3 Marzo
OGGI. FUGA A QUATTRO MANI PER NONNA...
Per bambini dai cinque anni. Oggi racconta la storia de...
Vedi
8 Marzo
R.OSA
Il corpo come fonte di ironia, di libertà, di umorismo...
Vedi
23 Marzo
BIRDIE
Vedi
24 Marzo
FIABE DA TAVOLO
Apprezzata dal pubblico di Impertinente un anno fa, arr...
Vedi
24 Marzo
NON HO L’ETÀ
Cos’è il tempo? Non ho l’età tenta di cogliere il...
Vedi
29 Marzo
INVISIBLE LANDS (TERRE INVISIBILI)
Vedi
30 Marzo
VENTI CONTRARI
Nella Cagliari del secondo dopoguerra due artiste, Gius...
Vedi
30 Marzo
INVISIBLE LANDS (TERRE INVISIBILI)
Il corpo, luogo familiare e intimo, viene trasformato i...
Vedi
31 Marzo
ARESTE PAGANOS E I GIGANTI
Areste Paganòs è il burattino creato dalla compagnia ...
Vedi
31 Marzo
GIANNI E IL GIGANTE
Terzo capitolo della trilogia Storie sulle spalle, di c...
Vedi
6 Aprile
L’ABISSO
Davide Enia torna a raccontare il presente con il suo l...
Vedi
7 Aprile
THIORO. UN CAPPUCCETTO ROSSO SENEGA...
Nato nel solco della tradizione del meticciato teatrale...
Vedi
13 Aprile
UN ESCHIMESE IN AMAZZONIA
Un eschimese in Amazzonia trasferisce la complessità d...
Vedi
27 Aprile
W (PROVA DI RESISTENZA)
Questa è una storia di povertà e di vendetta. Di buon...
Vedi
betist tipobet365 giris tipobet365