Teatro delle Briciole
Informazioni
Teatro al Parco
Pianta
Biglietteria
Contatti
Come raggiungerci
Parco Ducale 1,
43100 Parma (IT)
RASSEGNE E FESTIVAL
Dal 5 Novembre al 26 Aprile
UN POSTO PER I RAGAZZI 18.19
Tutto il programma della nuova stagione di teatro per le scuole
PRODUZIONI
VAI AL CATALOGO ONLINE
Découvrez tous les productions du Teatro delle Briciole...
Tutte le Produzioni
FORMAZIONE
STATI TEATRALI
Laboratori di pratica teatrale a cura di Elisa Cuppini e Savino Paparella
4 Maggio - 20:30 h.
TEATRO AL PARCO
QUARTETTO PER OGGETTI
Ispirandosi a un`opera per 13 percussionisti di Edgard Varèse, quattro performer danzano con 13 oggetti d`uso comune creando traiettorie imprevedibili e una logica surreale
Altre Lingue:     

TEATRO AL PARCO
4 maggio, ore 20.30

QUARTETTO PER OGGETTI
Concept e coreografia Camilla Monga / collaborazione coreografica Jacopo Jenna / live music LSKA / consultazione drammaturgica Bojana Cvejic e Alain Franco / danztori Camilla Monga - Pieradolfo Ciulli - Maya Oliva - Stefano Roveda / Coproduzione P.A.R.T.S. Academy Bruxelles - VAN Associazione Culturale - Biennale di Venezia / sostegni residenziali CND Parigi, CSC Bassano del Grappa / 

Il quartetto rielabora l’idea compositiva di Edgard Varese in Ionisation mediante l’utilizzo di oggetti che divengono lo strumento di base per definire una serie di possibilità fisiche.
Una molla di plastica arancione, un piumino elettrostatico verde, una paletta ammazza-mosche rossa, una pompa per gonfiare le ruote della bicicletta, una mazza e una palla da baseball, un imbuto blu, un mattarello, un campanello azzurro, una ruota, un cuscino, uno sturalavandini, un barattolo che muggisce: 13 elementi in continuo dialogo tra loro e con i quattro interpreti. Le loro funzioni determinano azioni e traiettorie imprevedibili che servono come base per l’espansione e la variazione del ritmo. Il risultato è un’intensa visione parossistica che raggiunge un caos illusorio e una logica surreale.
«C’è un’idea, l’origine della struttura interna; quest’ultima cresce, si sfalda secondo svariate forme e gruppi sonori in continua metamorfosi, a velocità e direzioni diverse, a dipendere dall’attrazione o dalla repulsione di varie forze. La forma dell’opera è conseguenza di queste interazioni. Le forme musicali possibili sono innumerevoli» (Edgard Varese).

CREDITS FOTO MICHELLE DAVIS - F. FOSCHINI

Altri
Dal 1 al 03 Maggio
BIRDS FLOCKING WORKSHOP ED ESITO PE...
Tre giornate di studio con i danzatori che si concludon...
Vedi
4 Maggio
BAU#2
Vincitore ex-aequo del Premio Scenario 2017. Una danza ...
Vedi
5 Maggio
PRIMITIVA
Una ricerca sugli elementi primitivi che abitano la nos...
Vedi
5 Maggio
SYLPHIDARIUM
Premio Ubu per il miglior spettacolo di danza. Un`autop...
Vedi
6 Maggio
BIRDS FLOCKING / SPETTACOLO
Ispirandosi alle combinazioni di forme create dagli sto...
Vedi