Teatro delle Briciole
Informazioni
Teatro al Parco
Pianta
Biglietteria
Contatti
Come raggiungerci
Parco Ducale 1,
43100 Parma (IT)
RASSEGNE E FESTIVAL
Dal 5 Novembre al 26 Aprile
UN POSTO PER I RAGAZZI 18.19
Tutto il programma della nuova stagione di teatro per le scuole
PRODUZIONI
VAI AL CATALOGO ONLINE
Découvrez tous les productions du Teatro delle Briciole...
Tutte le Produzioni
FORMAZIONE
STATI TEATRALI
Laboratori di pratica teatrale a cura di Elisa Cuppini e Savino Paparella
2 Marzo - 21:00 h.
TEATRO AL PARCO
OSSIGENO
Da uno degli autori di punta del nuovo teatro russo, un thriller psicologico ritmato sulla musica rap che racconta il rapporto di amore e odio tra due ragazzi dall`identità ambigua
Altre Lingue:     
2 marzo ore 21
Big Action Money
OSSIGENO
di Ivan Vyrpaev
traduzione e regia Teodoro Bonci del Bene
con Tamara Balducci, Teodoro Bonci del Bene
musiche dal vivo Cubi
luci e scene Matteo Rubagotti
produzione Big Action Money
con il contributo di L`arboreto - Teatro Dimora di Mondaino
crediti fotografici Davide Silvi

Da un testo di Ivan Vyrypaev,  giovane drammaturgo russo tra i più originali della sua generazione, l’inquieta storia di attrazione e repulsione fra Sasha e Sasha, un ragazzo e una ragazza con lo stesso nome, in realtà due opposti inconciliabili che hanno un assoluto bisogno l`uno dell`altra. Un thriller psicologico dai finali multipli e aperti, fortemente ritmato sulla musica, in cui i due protagonisti sono insieme cantanti rap che dialogano con un dj, e dove ogni scena è concepita come un brano musicale. 

Dopo lo spettacolo la compagnia incontra il pubblico, conduce Maria Candida Ghidini, docente di Letteratura russa all’Università di Parma.

Fondata a Rimini nel 2010, Big Action Money è una compagnia che sta sviluppando
una ricerca che indaga una forma di teatro popolare e contemporaneo vicino al
mondo della performance. La musica dal vivo e le sperimentazioni elettroniche sono
parti fondanti nello sviluppo della struttura drammaturgica dei loro lavori. Nel 2012
Ivan Vyrypaev, pluripremiato drammaturgo e regista russo, affida alla compagnia
quattro testi inediti.
È la nascita del Cantiere Vyrypaev, lavoro di approfondimento sul drammaturgo russo
che la compagnia declina in quattro movimenti che crescono e maturano grazie ad
una residenza pluriennale ospitata presso l’Arboreto - Teatro Dimora di Mondaino.
Ossigeno è un lavoro profondamente pop: si tratta di dieci brevi testi scritti
per altrettanti ipotetici brani musicali dedicati ai dieci comandamenti. Ne sono
protagonisti un ragazzo della provincia russa e una ragazza di Mosca che portano lo
stesso nome: Sasha. Apparentemente opposti, i due hanno un bisogno assoluto l’uno
dell’altra. Questi due personaggi sono la sintesi di mondi inconciliabili: capitale e
provincia, maschile e femminile, razionalità e istinto. La fine della loro tormentata
storia d’amore fatta di tradimenti, vodka e danze sfrenate non può che essere
tragica. Allo spettatore viene lasciata ampia scelta fra una carrellata di possibili
finali: che differenza fa se Sasha è morta per intossicazione da Lsd, o per essere
caduta da una ruota panoramica?
Poco più che quarantenne, tra i protagonisti della scena teatrale del suo Paese,
Vyrypaev è un artista che ama sperimentare e lo fa sia in ambito teatrale che
cinematografico: nonostante abbia firmato la regia (e la sceneggiatura) di cinque film
presentati con successo nei più prestigiosi festival del cinema europeo, arrivando a
vincere nel 2006 il Leoncino d’oro Agiscuola alla Biennale Cinema con il film Euforia,
è nel teatro che Vyrypaev esprime al meglio il suo talento. I suoi lavori teatrali sono
stati allestiti e premiati in tutta Europa. Fondatore della compagnia Teatro.doc, dal
2012 al 2016 è stato il direttore artistico del Teatro Praktica di Mosca.

Lettera 22
Ossigeno è uno degli spettacoli selezionati da Lettera 22, premio giornalistico di critica
teatrale riservato agli spettatori con meno di 36 anni.