Teatro delle Briciole
Informazioni
Teatro al Parco
Pianta
Biglietteria
Contatti
Come raggiungerci
Parco Ducale 1,
43100 Parma (IT)
PRODUZIONI
VAI AL CATALOGO ONLINE
Découvrez tous les productions du Teatro delle Briciole...
Tutte le Produzioni
FORMAZIONE
STATI TEATRALI
Laboratori di pratica teatrale a cura di Elisa Cuppini e Savino Paparella
10 Febbraio - 21:00 h.
TEATRO AL PARCO
ACROSS THE UNIVERSE
Un uomo e una donna alle prese con attese, desideri e paure, in un universo ininterrotto di personaggi, dialoghi, associazioni tra parole, idee, visioni e musiche
Altre Lingue:     
10 febbraio, ore 21
Teatro delle Briciole
ACROSS THE UNIVERSE
Di Daniele Buonaiuti e Chiara Renzi

Across the Universe è una produzione del Teatro delle Briciole nell`ambito del cantiere produttivo "Custodi Nuovi Talenti", ideato dal Teatro delle Briciole per sostenere giovani artisti cresciuti nella sua “officina”.

Across the Universe, lo spettacolo del Teatro delle Briciole diretto e interpretato da Daniele Bonaiuti e Chiara Renzi, trasferisce sulla scena la percezione che l’universo, la sua infinità di mondi, contengano in sé il seme di una grammatica teatrale, la potenzialità di una trasfigurazione scenica e, insieme, la convinzione di una relazione sottile e pervasiva tra cosmo e uomo, tra i fenomeni dell’universo e quelli dell’interiorità umana, tra i buchi neri distanti milioni di anni luce da noi e quelli che invece stanno dentro di noi, tra le esplosioni delle galassie e il magma dei sentimenti umani.

Il cosmo attraversa i cortocircuiti emotivi e le libere associazioni di idee di due personaggi e delle molte maschere che impersonano, la serrata composizione di quadri scenici in cui si esprime nello spettacolo la relazione non astratta, ma tangibile, tra uomo e universo. Così l’infinità del tempo e dello spazio si confrontano ironicamente con il conto alla rovescia sempre sotteso alla finitezza e fugacità umane. La grandiosità dell’universo genera, comicamente ma non troppo, le paure connesse al catalogo obbligato di sfide che il presente ci impone. 

Ma il cosmo è anche suprema bellezza che relativizza e cura, e la luna può accompagnare la capacità di abbandono alla compenetrazione tra cosmo e amore.