Cinema
Informazioni
Cinema Edison
Pianta
Biglietteria
Contatti
Come raggiungerci
Largo Otto Marzo, 9/a
43100 Parma (IT)
Dal 20 Ottobre al 10 Novembre
RIUSCIRANNO I NOSTRI EROI
Bruno Bozzetto e Marco Bonfanti presentano il documentario "Bozzetto non troppo" giovedì 27 ottobre alle 21.15
Altre Lingue:     

“Riusciranno i nostri eroi”, in collaborazione con la Fice Emilia Romagna

Presentare una finestra sul cinema italiano inedito, sui nuovi autori e mettere insieme qualche incontro con i registi, non è sempre così semplice. Dipende anche dai periodi, perché se per un tipo di cinema il prodotto non manca mai - leggetevi la lista di commedie pseudotelevisive da qui fino a natale (sì, anche di distributori d`essai) - farsi piacevolmente sorprendere diventa più raro su quei piccoli titoli sfuggiti alla grande distribuzione (quelli che amiamo così tanto). Il programma è forse un po` ristretto, in cambio ci trovate dentro film che ci sono davvero piaciuti. E per quei due o tre titoli che mancano (“Assalto al cielo” di Munzi, ad es, che ha cambiato data d`uscita), recupereremo a gennaio.

Spazio al calendario:

giovedì 20 ottobre ore 21.15 LA TEORIA SVEDESE DELL`AMORE

è il nuovo film diretto da Erik Gandini, che ricordate certamente per Videocracy, proiettato tante volte all`Edison. Distribuito da Lab 80 film, si tratta di un`inchiesta sull`esasperazione dell`idea di autonomia individuale nella società svedese. Il regista italo-svedese ricostruisce, con profondità e allo stesso tempo in modo scanzonato, le scelte politiche e le dinamiche sociali che hanno portato alla solitudine che oggi caratterizza la vita in Svezia, dove si vive in assoluta indipendenza ma dove il senso di comunità sembra ormai completamente smarrito. Argomento davvero interessante.
La voce narrante è doppiata dal regista, mentre le interviste sono sottotitolate dall`originale.

giovedì 27 ottobre ore 21.15 BOZZETTO NON TROPPO

dopo L`ultimo pastore, il regista Marco Bonfanti torna a trovarci all`Edison con un lavoro applaudito al festival di Venezia. Qui rubiamo la sinossi ufficiale del film. E` il ritratto del 78enne Bruno Bozzetto, il famoso creatore di capolavori come West and Soda, Vip-Mio fratello Superuomo, Allegro non troppo e del popolare Signor Rossi. Bozzetto ha firmato oltre 300 tra film, corti, lavori per la tv e il web. Ha ricevuto un Orso d’Oro, una candidatura agli Oscar, premi e omaggi ovunque. E’ considerato un genio del cinema di animazione mondiale. Il suo nome sta insieme a quelli di Hayao Miyazaki, John Lasseter della Pixar, Nick Park, Matt Groening dei Simpson (e di questi, alcuni ne dichiarano esplicita l`influenza). Bozzetto non troppo ci fa entrare, guidati dal protagonista, nella sua casa e nel suo studio. Racconta il maestro mentre si muove in macchina, nei suoi sogni, con una matita in mano.
Prima sorpresa: il film avrà una replica giovedì 3 novembre. Seconda sorpresa: il 27 sarà con noi anche il maestro Bruno Bozzetto e ritirerà il Premio Trecentosessanta per l`Eccellenza Artistica della città di Parma. Serata importante.

giovedì 10 novembre ore 21.15 LIBERAMI

Sapete che quest`anno il concorso della Mostra di Venezia ha chiuso senza premi ai film italiani. Ecco, nella sezione “Orizzonti”, invece, il presidente di giuria Robert Guédiguian ha eletto miglior film il documentario di Federica Di Giacomo Liberami. Una storia incredibile: il racconto degli esorcismi di Padre Cataldo, della comunità siciliana che si affida a lui per ogni guaio, dei riti improbabili eppure riconosciuti ufficialmente dalla chiesa. Un`inchiesta importante, che diventa però quasi subito quasi come una commedia per le tante situazione surreali e divertenti. Per molti, il miglior film italiano da parecchi mesi a questa parte.
La bella notizia è che verrà a presentarcelo proprio Federica Di Giacomo.