Teatro delle Briciole
Informazioni
Teatro al Parco
Pianta
Biglietteria
Contatti
Come raggiungerci
Parco Ducale 1,
43100 Parma (IT)
AGENDA
1 Ottobre
TRADIMENTI
Una delle opere chiave di Harold Pinter. I tradimenti che avvengono in scena ci spingono a pensar...
Appuntamenti in agenda (6)
RASSEGNE E FESTIVAL
Dal 1 Ottobre al 19 Dicembre
STAGIONE OTTOBRE - DICEMBRE 2021
Teatro di figura, circo, prosa, danza. La nuova stagione del Teatro delle Briciole unisce con n...
Tutte le rassegne e festival (1)
22 Ottobre - 21:15 h.
QUALCOSA DI NOI
La regista incontra il pubblico e apre la rassegna del nuovo cinema italiano d`autore realizzata in collaborazione con Fice Emilia Romagna
Altre Lingue:     
RASSEGNA "RIUSCIRANNO I NOSTRI EROI"
WILMA LABATE PRESENTA IL SUO FILM ALL’EDISON

Parma, 21 ottobre 2015 - Al via il 22 ottobre al Cinema Edison la rassegna “Riusciranno i nostri eroi”, con la regista Wilma Labate presente in sala, che incontra il pubblico dopo la proiezione del suo film “Qualcosa di noi”. Grazie alla collaborazione con la FICE Emilia Romagna il Cinema Edison riesce ogni anno a portare a Parma tanti ospiti del cinema italiano d`autore con con una iniziativa che torna con tre date a cui si aggiungerà probabilmente anche qualche altro evento in progress. “Qualcosa di noi” ha raggiunto poche sale e non è mai stato proiettato a Parma. A presentare Wilma Labate è il documentarista Stefano Cattini.
Dodici allievi della scuola di scrittura bolognese Bottega Finzioni nella cornice dell’antico borgo di Iano, sulle colline di Sasso Marconi, incontrano Jana, che ha quarantasei anni e da undici fa la prostituta. Il corpo e il denaro sono gli elementi da cui parte il racconto, che subito coinvolge tutti i partecipanti, mentre Jana, con la sua presenza maliziosa e rassicurante, rimuove ogni timidezza, portando i ragazzi a mettere in scena se stessi. 

Il calendario di Riusciranno i nostri eroi

gio. 22/10 ore 21.15 
QUALCOSA DI NOI 
di Wilma Labate 

mar. 27/10 ore 21.15 
ARIANNA 
di Carlo Lavagna

gio. 10/12 ore 21.15 
STORIE SOSPESE 
di Stefano Chiantini